Il nuovo iOS 16

QUESTE LE PAROLE
“iOS16 è una release importante che trasformerà il modo in cui usiamo iPhone” ha affermato Craig Federighi, Senior Vice President of Software Engineering di Apple. “Abbiamo reinventato l’aspetto e il funzionamento della schermata di blocco con nuove funzioni per renderla più personale e utile, abbiamo introdotto la Libreria foto condivisa di iCloud per le famiglie, abbiamo semplificato la comunicazione con nuove funzioni in Messaggi e Mail, e abbiamo sfruttato l’intelligenza on-device migliorata per aggiornare Testo attivo e Ricerca visiva.”
Novità di iOS 16 e iPadOS 16

Ogni anno, a giugno, Apple tiene una conferenza dedicata agli sviluppatori che tuttavia si trasforma in un evento per tutti, inclusa la stampa e gli utenti comuni. La presentazione infatti costituisce una vetrina privilegiata per conoscere in anteprima le feature in arrivo col nuovo sistema operativo.

Perché al di là dei bug-fix (cioè la correzione degli errori software), ogni nuova versione di iOS porta in dote importanti novità e raffinamenti dell’interfaccia grafica che rendono molto più semplice e immediato l’uso dei tuoi dispositivi. E se con iOS 15 Apple ha introdotto l’Audio Spaziale e la condivisione dei contenuti SharePlay, con iOS 16 rivoluzionerà di nuovo tutto.


Tra le novità più interessanti, la nuova schermata di blocco personalizzata, nuove feature di condivisione foto di iCloud, e la possibilità di annullare l’invio dei messaggi appena mandati su iMessage.

Schermata di blocco personalizzata:

Con iOS 16, la schermata di blocco diventa più personale e utile. Grazie a un nuovo effetto multilivello, i soggetti delle foto appariranno intorno all’ora creando un senso di profondità. I widget ispirati alle complicazioni di Apple Watch permetteranno di vedere a colpo d’occhio informazioni come i prossimi appuntamenti sul calendario, il meteo, il livello della batteria, le sveglie e così via. E con “Attività in tempo reale” si può restare aggiornati su attività in corso come partite e allenamenti, il car sharing o la consegna del pranzo, senza dover sbloccare iPhone.
Novità Full Immersion:

Anche Full Immersion è stata aggiornata. Grazie ai Filtri full immersion, app come Calendario, Mail, Messaggi e Safari mostreranno solo i contenuti pertinenti al momento della giornata, dividendo così lavoro e vita privata.


Condivisione Foto:

La Libreria foto condivisa di iCloud offre alle famiglie un modo per condividere con semplicità i propri ricordi con una libreria di iCloud distinta, a cui possono collaborare fino a sei persone.
Messaggi: Diventa finalmente possibile modificare o annullare i messaggi inviati di recente, recuperare quelli eliminati da poco e contrassegnare le conversazioni come non lette.
Mail: D’ora in poi si può annullare l’invio di mail oltreché programmarne l’invio. È stata inoltre potenziata la funzione di ricerva dei messaggi.
Copia testo in Video:

La funzionalità di copia del testo nelle foto ora funziona anche nei video.
Tracking Ordini: Wallet sarà in grado di tracciare gli ordini pagati attraverso Apple Pay. Infine, le chiavi di casa, della stanza d’albergo, dell’ufficio e dell’auto salvate in Wallet possono essere condivise in modo sicuro tramite le app di messaggistica, tra cui Messaggi e Mail.


CarPlay: CarPlay potrà mostrare contenuti su più schermi all’interno dell’auto, per offrire un’esperienza unificata e coerente. Inoltre, sarà in grado di attingere ai dati dell’auto, e mostrare la velocità, il livello di carburante, la temperatura e altre informazioni sul cruscotto.
Passkey: Si tratta di chiavi digitali univoche che sostituiscono le password tradizionali; più facili da usare e più sicure, non vengono mai archiviate sui server web e rimangono sul tuo dispositivo, così gli hacker non possono intercettarle con una violazione di dati o farsele inviare dall’utente con l’inganno. E grazie al Portachiavi iCloud, si sincronizzano su iPhone, iPad, Mac e Apple TV
iOS 16: Quando Arriva?


Lo scorso 6 giugno 2022, Apple ha fornito una Beta agli sviluppatori, cioè una versione d’anteprima del sistema operativo. Possono scaricarla e provarla soltanto gli sviluppatori iscritti al programma a pagamento Apple Developers Program, poiché si tratta di software molto acerbo e ricco di problemi.

In un secondo momento, corretti i bug più gravi, arriverà una Beta destinata gli utenti normali. Ciò solitamente accade a luglio. Non è necessario essere iscritti al programma sviluppatori, ma è sconsigliabile installare questo tipo di software su dispositivi che usi quotidianamente.

La versione definitiva di iOS 16 e iPadOS 16 arriva infine in autunno, poco dopo la presentazione dei nuovi iPhone di settembre.

iOS 16: iPhone e iPad Supportati

Ogni anno, Apple cerca di allungare il più possibile la lista dei dispositivi supportati, ma il processo di obsolescenza e l’evoluzione delle architetture hardware rende impossibile estendere coprire iPhone e iPad più vecchi di 5 o 6 anni al massimo.

Tant’è che i dispositivi con chip A8, A9, e A9X e A10 Fusion resteranno tagliati fuori dall’aggiornamento. In altre parole, niente iOS 16 su iPhone 6s e iPhone 6s Plus, su iPhone 7, su iPhone SE di prima generazione e su iPod touch 7; né su iPad Air 2, iPad mini 4 e iPad 4.

Dunque, sarà possibile installare iOS 16 solo su iPhone 8 e versioni successive. Inoltre, è probabile che alcune delle feature più innovative e pesanti dal punto di vista computazionale (di sicuro la Realtà Aumentata) non saranno disponibili sui dispositivi più vecchi.