Oppo Find N, un nuovo pieghevole

Oppo ha trovato il perfetto aspetto di forma?

Oppo ha finalmente presentato il suo primo dispositivo pieghevole, Find N, che andrà a scontrarsi direttamente con Samsung Z Fold 3.

Samsung in questi anni non ha avuto rivali diretti per ciò che concerne il segmento degli smartphone pieghevoli ed ha potuto agire indisturbata sia sulle forme che sulle dimensioni di quest’ultimi.

Oppo dal canto suo ha lavorato, in sordina, su sei generazioni di smartphone pieghevoli negli ultimi quattro anni. La società afferma che non riteneva che questi prodotti fossero abbastanza pronti per il mercato di massa in quanto i tempi e la tecnologia non erano del tutto giusti. Tempo che la società Cinese ha impegnato per realizzare Find N il quale risulta perfettamente progettato e pronto per l’uso quotidiano.

Oppo ha optato, a differenza di Samsung, su una dimensione più compatta per il suo nuovo Find N che da chiuso sfoggia un display grande meno di 6 pollici.

La differenza più sostanziale tra i due  dispositivi pieghevoli è quanto sia più piccolo il nuovo Oppo Find N rispetto ad Galaxy Z Fold 3.

Che Oppo sia riuscita a trovare il perfetto fattore di forma flessibile?

Tecnica costruttiva

Find N offre un display esterno da 5,49 pollici, FHD, 18: 9 e protetto da Gorilla Glass Victus,  che risulta molto più piccolo nei confronti dei diretti rivali. Tuttavia, al suo interno trova spazio uno schermo da 7,1 pollici delle dimensioni di un tablet, con un refresh rate da 120Hz, LTPO, E5 OLED, completo di un rapporto di aspetto di 8.4: 9. Questo display offre anche un vetro ultrasottile (UTG), proprio come abbiamo visto sui pieghevoli Samsung, e l’azienda afferma che lo schermo può durare per oltre 200.000 pieghe.

La cerniera Flexion di OPPO Find N assembla 136 componenti con estrema precisione anche fino a 0,01 mm, garantendo un movimento assolutamente fluido. Il suo design allarga l’angolo della piega sullo schermo e offre ammortizzazione quando lo schermo è chiuso, lo spazio tra gli schermi è praticamente impercettibile rispetto ad altri dispositivi.

Oppo ha anche affermato che la piega del display pieghevole di Find N è fino all’80% più piccola dei pieghevoli rivali (senza fare nomi), ma presumibilmente facendo riferimento a Galaxy Z Fold 3.  Specificando poi che questa tecnologia “elimina praticamente” anche lo spazio tra i display quando il dispositivo è piegato.

Il Software

Ogni pieghevole che si rispetti deve apportare alla personalizzazione di Android che monta delle precurialitá atte a sfruttare il fatto di possedere display ampi e che si piegano, cosa che Samsung ha ben implementato nel corso degli anni si su Z Flip che su Z Fold.

Oppo Find N esegue una versione standard di Color OS 11 (basato su Android 11) con alcune modifiche specifiche per la piega. Il più utile è Dual Window, che divide il display a metà per utilizzare due app affiancate con un semplice swipe a doppio dito verso il centro dello schermo.

Il display principale supporta una cosiddetta modalità Flexform, che consente di piegare lo schermo principale del dispositivo tra 50 gradi e 120 gradi. Oppo afferma che la modalità Flexform supporta funzionalità come guardare video, l’app della fotocamera, prendere appunti e altro ancora.

Specifiche tecniche

Oppo Find N, non sarà alimentato da Snapdragon 8 Gen 1, dovremo quindi accontentarci di Snapdragon 888, spinto da 12 GB di RAM con 512 GB di memoria UFS 3.1.

La batteria è un modulo da 4,500mAh, in linea con l’Oppo Find X3 Pro. Ma a differenza del precedente Flaship di Oppo, il Find N offre una ricarica cablata più lenta da 33 W e una ricarica wireless da 15 W, rispetto alle ricariche da 65 W e 50 W di Find X3 Pro.

Le fotocamere posteriori saranno tré, con la pricipale da 50MP IMX766, più una 16MP ultra-wide ed una 13MP 2X tele.

La fotocamera selfie da 32MP sul display pieghevole con in fine una 32MP sullo schermo esterno.

Prezzi e disponibilità

Sfortunatamente per coloro che sperano di mettere le mani sul dispositivo il prima possibile, Oppo afferma che Find N verrà lanciato solo in Cina all’inizio. Ha anche affermato che sta pensando ad una versione europea, ma che al momento non c’è alcuna indicazione di una finestra di lancio.

Aspettatevi che il telefono venga venduto al dettaglio per 7.699 yuan (circa 1300 €) per il modello da 8 GB / 256 GB in Cina, fino a 8.999 yuan (più o meno 1500€) per la variante da 12 GB / 512 GB. Il dispositivo sarà disponibile nelle colorazioni nero, bianco e viola.

Il prezzo è indicativo e probabilmente una volta uscito dai confini Asiatici sarà più costoso in quando alla fine si tratta di mercati globali. Speriamo, almeno, che sia in linea con il Galaxy Z Fold 3 nel peggiore dei casi.