LG smette di produrre smartphone

LG smette di produrre smartphone

la notizia è rimbalzata in rete come un boomerang per gli amanti del brand e probabilmente riportata con superficialità da qualche testata web o  da qualche youtuber.

L’annuncio ufficiale sul sito ufficiale LG ( link), il Consiglio di Amministrazione della divisione LG Mobile, in data  5 aprile, ha deliberato su qualcosa che già da tempo era nell’aria.

Continuerà la vendita dei dispositivi già sul mercato

Scontato lo era, non poteva LG ritirare dagli scaffali  devices già in commercio, ma nel comunicato ufficiale dell’azienda non è specificato il futuro  dello smartphone “arrotolabile” e nemmeno di LG Rainbow.

Saranno garantiti aggiornamenti software,  per un periodo di tempo in base alle Regioni [Android Authority].

Il periodo di crisi che stiamo affrontando, ha con ogni probabilità, indebolito chi già lo era.

LG non ha gettato la spugna senza lottare, infatti ci sono state trattative sia con la divisione mobile alla Vingroup JSC del Vietnam, sia con la Volkswagen AG tedesca.

Ma le mediazioni per la vendita non sono andate in porto, da qui la decisione dell’azienda (sofferta, n.d.r) di non  continuare su progetto “in perdita”.

Questo è il riassunto del comunicato ufficiale   Electronics IncLG. (LG):

“Andando avanti, LG continuerà a sfruttare la sua esperienza nel settore dei dispositivi mobili e sviluppare tecnologie legate alla mobilità come il 6G per rafforzare ulteriormente la competitività in altre aree di business. Le tecnologie di base sviluppate durante i due decenni di attività di business mobile di LG verranno anche mantenute e applicate ai prodotti esistenti e futuri “.

L’azienda chiuderà le attività entro il 31 luglio 2021.

Apple e Samsung hanno beneficiato del “crollo” di Huawei, ma non solo

Xiaomi e Oppo rispettivamente con 43,3 e 33,8 milioni di dispositivi venduti negli ultimi trimestri si piazzano al terzo e quarto posto.

Primeggia Apple che con iPhone 12 ha raggiunto 90,1 milioni di vendite, seguito a ruota da Samsung con 73,9 milioni di dispositivi. [IDC, international data corporation]

Percentuale stimata su un complessivo di 385,9 milioni di dispositivi venduti nell’ultimo trimestre 2020, che dovrà comunque essere aggiornata, in virtù dell’uscita dei nuovi dispostivi sia di Samsung che di Xiaomi ed Oppo.

Huawei scende quindi al quinto posto con soli 32,3 milioni di vendite.

LG smette di produrre smartphone

Due  anni fa circa, come riportato  in un nostro articolo, Android Police scrisse che questa guerra voluta dal presidente americano a danno del brand cinese, avrebbe influito in maniera marcata, su tutto il mondo Android.

Che siano intervenuti fattori “esterni” al blocco di Trump (il riferimento alla pandemia è decisamente voluto) poi sicuramente ha inciso notevolmente.

Huawei prima LG poi, hanno pagato un prezzo decisamente alto per dei brand che per la tecnologia hanno indubbiamente investito molto, sia con il portafogli ma soprattutto con cuore.