Note, Samsung conferma la produzione

Note, Samsung conferma la produzione

La produzione del Galaxy Note quindi continua, anche se ad onor del vero Samsung ad oggi non aveva mai fatto intuire il contrario.

SamMobile quest’oggi pubblica  un editoriale, attraverso le parole di DJ Kon co-CEO divisione IT e Mobile, che fuga qualsiasi  dubbio.

Durante la riunione annuale degli azionisti, edizione 52, DJ Kon ha trovato le parole per spiegare ai suoi clienti che Galaxy Note verrà lanciato, magari in tempi diversi da quelli soliti.

L’evento è in passato avvenuto tra la fine di Agosto e inizi Settembre.

” Galaxy Note è una categoria di prodotti importante per noi che è stata continuamente amata dai consumatori negli ultimi 10 anni nel mercato globale. L’esperienza utente di S Pen è un’area su cui l’attività mobile di Samsung ha lavorato più duramente di chiunque altro. I tempi di lancio potrebbero essere diversi, ma faremo in modo di non deludere i consumatori di Galaxy Note. ” DJ Kon.

I vertici dell’azienda hanno spiegato che l’aver incluso la S-Pen sui Galaxy S21 ha indotto gli addetti ai lavori, a speculare sulle future produzioni.

effettivamente ci sentiamo di avvallare tale ipotesi, ma come poi confermato sempre durante la riunione degli azionisti dal dirigente, Samsung ha raddoppiato gli sforzi per concentrarsi sui dispositivi pieghevoli.

Dispositivi questi ultimi anch’ essi deputati all’uso del pennino, è logico dunque porre l’attenzione sulle caratteristiche che dovrebbe poi avere l’eventuale Note.

Non solo Galaxy Note 21 (?) nei progetti del brand sud coreano dicevamo ed infatti Samsung vuole anche consolidare la posizione della serie Galaxy Z Fold come modello ultra premium e rendere il Galaxy Z Flip più conveniente in modo che i consumatori possano passare facilmente ai telefoni pieghevoli.

Note, Samsung conferma la produzione

Stando a quanto dichiarato da DJ Kon dunque gli amanti del Galaxy Note potranno dormire sogni tranquilli e a questo punto non resta che attendere le prime indiscrezioni sull’aspetto del device ma non solo.

Potrebbe fare la differenza la componentistica hardware, con gruppo fotocamere, qualità dello schermo e perchè no un processore unico per tutti i mercati.

Il processore Qualcomm per tutti i mercati sia chiaro è solo una nostra ipotesi (valutando i commenti dei nostri utenti e non solo), perchè Samsung anche in questo campo sta investendo molto.

I chips Exynos difficilmente lasceranno spazio agli SnapDragon qui in Europa e mercati asiatici (in parte).