Le novità di Android 12

Le novità di Android 12

Android 12 molte piccole modifiche

Secondo Google, la chiave dell’esperienza che avremo in Android 12 sarà di avere un sistema operativo “più intuitivo, più performante e più sicuro“.  Molte delle modifiche in questa build sono solo per gli sviluppatori, ma si tradurranno in esperienze significative una volta rilasciata la versione ufficiale di Android 12 pronta per il consumatore entro la fine dell’anno.

Google, nella sua ultima iterazione di Android, sta introducendo una serie di novità. Le modifiche alla gestione dei contenuti multimediali e al supporto delle notifiche, i miglioramenti alla privacy e al feedback tattile e l’interfaccia utente delle notifiche, e un restyling grafico.

Restyling grafico interfaccia utente

Il supporto migliorato per il temi potrebbe non essere l’unica modifica importante dell’interfaccia utente in arrivo su Android 12. Il nuovo sistema operativo potrebbe indossare un look completamente nuovo rispetto ad Android 11.

La schermata iniziale stessa assomiglia ad Android 11 nel layout, ma i widget e le icone chiave apparentemente prendono le sfumature di colore dello sfondo attivo. In questo caso, icone e widget indossano sfumature di marrone, crema e beige. Questa potrebbe essere la prima dimostrazione del presunto supporto a liscivamento migliorato di Android 12.

Nelle schermate, si vede una schermata di blocco ridisegnata, uno schermo sempre disponibile, un pannello delle impostazioni rapide.

Le novità di Android 12

Le novità di Android 12

Il layout delle notifiche è stato rivisto, con l’icona dell’app che l’ha generata più grande e un testo impaginato con più margine.

Il tema scuro dei Google Pixel non è più “nero assoluto”, ma “grigio/blu molto scuro”. Anche nel tema chiaro c’è una leggera ma tangibile spolverata di blu, almeno in alcune sezioni.

La navigazione a gesture è molto più naturale e intuitiva anche in modalità immersiva e a schermo intero.

L’editor di screenshot integrato è molto più completo e ricco di funzionalità.

Ecco un elenco delle principali novità:

Lock screen un po’ ridisegnato

Nuove opzioni in stili e sfondi, con in particolare la griglia 4×5

Il menu delle scorciatoie sulle app è più largo e touch friendly

Notifiche un po’ ridisegnate

Reduce Bright Colors attenua i colori brillanti

Impostazioni un po’ ridisegnate, sia come colori che nel design dei toggle

Password Wi-Fi condivisibile nelle vicinanze

Media player nelle impostazioni rapide: è ora possibile scegliere app per app quali abilitare (tra quelle disponibili)

Posticipazione delle notifiche come toggle

Screenshot estesi (disponibili solo abilitandoli tramite ADB)

L’editor di screenshot aggiunge emoji e testo

Modalità ad una mano (nascosta)

In generale quella che viene definita una Developer Preview è pensata più per gli sviluppatori per aggiornare le applicazioni con le nuove API che inevitabilmente vengono aggiunte da Google ad ogni Major release ed agli OEM che dovranno aggiornare le loro interfacce proprietarie. A noi consumatori allo stato attuale dei lavori cambia poco o nulla se non nelle piccole novità grafiche che ho elencato. Non ci resta che aspettare , verosimilmente settembre/ottobre, per vedere la resale definitiva di Android 12.

Le novità di Android 12