Xiaomi M11 senza compromessi

Mi11 tutto quello che c’è da sapere

Xiaomi M11 senza compromessi

Xiaomi ha lanciato il Mi 11 in Cina alla fine di dicembre, aggiudicandosi per prima lo Snapdragon 888. Abbiamo dovuto aspettare fino a metà Gennaio per un lancio globale, ma lunedì 13 scorso Xiaomi ha finalmente presentato il suo nuovo telefono anche qui da noi con un evento in steaming.

Xiaomi con Mi11, arriva quindi nel mercato globale e anche qui da noi in Italia con un telefono concreto ben costruito e con una scheda tecnica completa di ogni componente e senza compromessi. Altra scelta, secondo noi, vincente è quella di una con confezione vendita senza mancanze, la quale comprende un caricatore da parete.

Il nuovo caricatore da 55W con tecnologia GaN, già abbracciata negli scorsi mesi da Xiaomi, beneficia delle proprietà intrinseche del nitruro di gallio. Il vantaggio di questo elemento chimico è la capacità di condurre tensioni più elevate ma con meno surriscaldamento rispetto al classico silicio.

Xiaomi Mi11 senza compromessi

Tutti gli assi nella manica di Mi11

Xiaomi ha diversi assi da giocare con questo dispositivo, per primo il processore Snapdragon 888, con memorie Ram LDDPR5 da 8 o 12 gb. L’ultimo chipset Snapdragon, ma anche lo schermo QHD+ OLED 2K da 6.81” in grado di gestire una frequenza di aggiornamento di 120 Hz ed una frequenza di campionamento del touch di ben 480 Hz, che è valso a Xiaomi, da parte di DisplayMate, che lo ha definito tra i migliori display mobili al momento sul mercato.

Ottimo anche l’audio, che è stereofonico ed utilizza due speaker prodotti in collaborazione con Harman Kardon che sono in grado di garantire una riproduzione molto più bilanciata in tutte le tonalità, rispetto a quella che abbiamo visto con il Mi 10.

Ottimi anche l’audio in capsula e la ricezione della rete cellulare, che è compatibile anche con lo standard 5G, buone le antenne per il WiFi, compatibili anche con lo standard WiFi 6.

Un altro punto importante è la batteria e i tempi di ricarica della stessa. M11 vanta una batteria di 4.600mAh, con una ricarica di 55W via cavo e la ricarica wireless 50W. In entrambi i casi, il telefono si ricarica in meno di 55 minuti, con la carica cablata che scende a 45 minuti.

Xiaomi Mi11 senza compromessi

Fotocamera 108 mpx

Il comparto fotocamera dello Xiaomi Mi 11 è quello che probabilmente ha ottenuto il miglioramento minore rispetto al Mi 10. La fotocamera principale è ancora la solita 108 megapixel f/1.85, ed è affiancata da un ultra grandangolare da 13 megapixel f/2.4, per ultima un macro da 5 Mpx aperura f/2.4. Grazie alla super stabilizzazione e agli effetti resi possibili dall’uso dell’intelligenza artificiale, sarà possibile catturare filmati di qualità elevatissima anche quando non si è registi esperti.

Fra le funzionalità di Mi11 5G nel campo della fotografia e dei video c’è la modalità notturna, in grado di ridurre il rumore per riprese più luminose. Nel menu, a disposizione sei funzionalità speciali. Tra cui Parallel World, che duplica e inverte la scena per dare l’impressione di un mondo specchiato, Freeze Frame Video, freeza e clona i fotogrammi video per creare l’illusione che parti del video siano sospese nel tempo.

La modalità Magic Zoom, capace di creare la sensazione della videocamera che ingrandisce e rimpicciolisce simultaneamente la scena. Time-lapse Pro poi permette di regolare la velocità dell’otturatore, ISO, apertura e EV per gestire anche le situazioni di illuminazione più difficili. Il controllo professionale si estende anche all’editing con funzioni AI avanzate, tra cui AI Erase 2.0 che consente agli utenti di rimuovere oggetti o linee indesiderate dalle immagini.

Xiaomi M11 senza compromessi

Prezzi e disponibiltà

Insomma questo è tutto, uno smartphone che non teme confronti con nessuno. Ci resta solo da analizzare il posizionamento di prezzo e la disponibilità nel nostro mercato.

Xiaomi Mi 11 arriverà a partire da marzo e sarà offerto ad un prezzo che oscilla tra i 799,99 e gli 899,99 euro a seconda delle versioni. E’ un prezzo elevato, ma è di oltre 400 euro più basso del suo concorrente di casa Samsung, Galaxy S21 Ultra, a voi la scelta.