I nuovi Galaxy

I nuovi Galaxy

Cosa cambia?

Ieri pomeriggio sono stati presentati i nuovi Galaxy, la nuova famiglia è improntata su più varianti di colore e abbandona le finiture lucide, con una back cover opaca e con un le fotocamere posteriori racchiuse in un inserto in metallo che aiuta a rendere tutta la serie ben riconoscibile.

I materiali sono pregiati, metallo e vetro, ma se il più piccolo dei 3 eredita lo stesso Glastic, che ha caratterizzato la cover posteriore di Note 20 e S20 FE.

Infatti sull’Ultra e sul Plus troviamo il Gorilla Glass Victus, sia davanti che dietro. Quindi uno dei punti salienti di questi nuovi Galaxy è indubbiamente un look aggressivo e di impatto. Proprio quell’aspetto che forse Samsung ha caratterizzato meno con gli S20 dello scorso anno. Samsung segue anche la strada della continuità,  se è vero che il modello più prestigioso ha il compito di osare. I due fratelli minori risultano più un perfezionamento della gamma S20. I tre modelli disponibili, sono adesso tutti compatibili con il 5G, abbandonando di fatto le varianti 4g e la confusione dell’anno scorso. S21 Ultra riesce a  caratterizzarsi ulteriormente grazie a un modulo fotografico di dimensioni maggiorate, in grado così di ospitare un elevato numero di sensori.

Un cuore tutto nuovo

Ovvero quel’Exynos 2100 presentato proprio qualche giorno fa per anticipare le potenzialità legate a questi Galaxy S21. Il nuovo processore made in Samsung è chiamato ad invertire una tendenza, o meglio una percezione di inferiorità nei confronti della controparte Qualcomm. I numeri ci confortano e il gap apparentemente, sarebbe adesso colmato. Ovviamente è ancora tutto da confermare, dato che i benchmark sono spesso sbugiardati dall’uso quotidiano che varia da persona a persona.

I 3 Galaxy

I 3 Galaxy non cambiano solo nel modulo fotografico, a 3 per S21 e S21plus, a cui si aggiunge la 108 Mpx riservato al Ultra, ma anche per le dimensioni.

Si parte da un display da 6.2 pollici per S21, salendo poi a 6.7 pollici per S21+ e a 6.8 pollici per S21 Ultra.

Sebbene simili nell’aspetto, risultano molto diversi nella maneggevolezza, con S21 che può contare su un peso inferiore, di 172 grammi, e su una maggiore ergonomia, mentre per S21+ il peso è di 202. Il modello Ultra, è il più pesante coi sui 228 grammi.

Tutti i modelli sono invece resistenti all’acqua e alla polvere, con certificazione IP68.

Display al top

Da Samsung ci si aspetta sempre il meglio quando si parla di display,  ed essendo uno dei principali produttori, tiene per sé le migliori soluzioni e ogni anno ci riserva qualche novità. Tutti e tre contano infatti su pannelli Dynamic AMOLED 2X capaci di spingersi fino a 120Hz variabili. Mentre per i duo S21 e S21plus, la risoluzione si fermerà al FHD+ con un aggiornamento variabile tra i 48 e i 120 Hz, il Galaxy S21 Ultra potrà infatti garantire una risoluzione WQHD+ con refesh rate che varia addirittura tra gli 11 e 120 Hz. Un cambio importante per Samsung; da tempo ormai, si è arrivati alla considerazione che la risoluzione FHD per queste diagonali è la più indicata, optando così per una risoluzione massima più bassa che contiene evidentemente i consumi.

Samsung dichiara una luminosità di picco di 1500 nit, una delle più alte disponibili sul mercato. Lo schermo del Galaxy S21 Ultra è inoltre compatibile con la S-Pen, con una cover opzionale che integra una penna di dimensioni più grandi. Si tratta dell’unica variante con un pannello leggermente curvo ai lati.

Ram e Software

I tagli di memoria RAM saranno, per Galaxy S21 e Galaxy S21 Plus solo e solamente di 8GB di memoria LPDDR5, ritenuti evidentemente adeguati, mentre 12GB o 16GB saranno ad appannaggio del solo Galaxy S20 Ultra. Tutti possono poi contare sulla nuova distribuzione software con la One UI 3.1, sempre basata su Android 11 e con qualche impercettibile aggiustamento rispetto alla 3.0.

Asset Fotografico

L’aspetto più curato è sicuramente il comparto fotografico, con un accento particolare riservato alla produzione dei video, sul quale Samsung ieri durante la presentazione ha voluto puntare particolarmente. Gli S21 presentano quindi un evoluzione anche nel software legato alle fotocamere.

La potenza concessa dalla piattaforma Exynos consente ad S21 Ultra di registrare in 4K a 60 fps con tutti i sensori (posteriori e frontale). La combinazione fra hardware e software permette l’aggiunta di diverse features multimediali. Per esempio Fermo Immagine 8K per immagini nitide alla massima risoluzione e Super Stabilizzazione per affinare la stabilità delle clip (anche a 60 fps). La creatività è incentivata dall’opzione Vista da Regista, con cui cambiare inquadratura durante la registrazione per sfruttare le varie focali a disposizione. Con Doppia Registrazione si possono fare video con sia la fotocamera posteriore che quella frontale contemporaneamente. Inoltre, collegando S21 alle nuove cuffie TWS Galaxy Buds Pro, queste possono essere utilizzate come microfono esterno.

Il sensore principale dell’Ultra è da 108 Megapixel, della stessa dimensione ma rinnovato rispetto a quello visto lo scorso anno. Affiancato da una fotocamera Ultra Wide da 12 Megapixel.

Ci sono poi due sensori dedicati allo zoom, entrambi da 10 Megapixel e pensati per facilitare lo zoom 3x e 10x. Una fotocamera frontale da 40 Megapixel e infine l’autofocus laser.

Più conservative invece le varianti inferiori, che adottano entrambe un sensore principale da 64 Megapixel, un sensore grandangolare da 12 Megapixel e una terza cam della stessa dimensione per lo zoom 3x. Mentre sul frontale è installato un sensore da 10 Megapixel.

Autonomia

Ultimo elemento a differenziare i tre modelli è la batteria, con 4000 mAh per il Galaxy S21, 4800 mAh per S21+ e 5000 mAh per S21 Ultra. Le ricariche invece supporta la Super Fast Charging a 25W, la Fast Wireless Charging a 15W e il Wireless PowerShare.

Nell’aspetto legato all’autonomia molto dipenderà dall’efficienza del processore Exynos 2100, che sarà chiamato a risolvere le magagne di efficienza energetica delle quali erano spesso taggati i suoi predecessori. Le premesse ci sono tutte, vedremo nell’uso quotidiano se verranno confermate le migliorie che ci ha promesso Samsung.

Lascio qui sotto nelle foto le caratteristiche tecniche al completo per tutti e 3 i modelli.

 

I nuovi Galaxy

I nuovi Galaxy

I nuovi Galaxy

Varianti e prezzi

Samsung Galaxy S21 sarà disponibile ad un prezzo di 879€ per la versione da 8/128 GB e di 929€ per quella da 8/256 GB. Il prezzo di Samsung Galaxy S21+ sale a 1.079€ per il taglio da 8/128 GB e a 1.129€ per quello da 8/256 GB.

Samsung Galaxy S21 Ultra, parte dai 1.279€ pe la variante da 12/128 GB, 1.329€ per quella da 12/256 GB fino ai 1.459€ necessari per quella top da 16/512 GB.

In oltre acquistando o noleggiando il nuovo Galaxy S21 Ultra 5G entro il 28 gennaio si riceveranno in regalo le Galaxy Buds Pro e SmartTag.

Mentre chi acquisterà Galaxy S21 o un Galaxy S21 Plus in questo lasso di tempo riceverà in budle,  le Galaxy Buds Live e sempre lo Smart Tag.

 

I nuovi Galaxy