Samsung S21 senza segreti

Samsung S21 senza segreti

È arrivato quel periodo dell’anno nel quale le indiscrezioni riguardo alle nuove ammiraglie dell’OEM  sud coreano si susseguono senza tregua.

Ormai abbiamo sufficienti indicazioni per poter trarre le prime conclusioni.

Quando sarà in vendita?

Calendario alla mano, manca meno di un mese, per l’esattezza il prossimo 14 Gennaio, potremmo finalmente mettere le mani su di un nuovo fiammante Galaxy.
Ricordiamo brevemente che S20 uscì l’anno scorso l’undici Febbraio e che S10 fu lanciato nello stesso mese del 2018 ma il giorno  venti.
Si vocifera che Samsung stia accorciando i tempi per contrastare l’enorme successo degli ultimi iPhone 12.

Stile e dimensioni

Samsung S21 senza segreti

Prima di parlare dei tagli di memoria e delle specifiche tecniche, concentriamoci sull’estetica e sulle dimensioni.
L’anno scorso, gli ormai vecchi Galaxy erano caratterizzati da un’estetica non molto ricercata, per la verità.
Frontalmente S21 sarà pressoché identico allo Smartphone del 2020 con la selficam posta in un fiorellino centrale, se non fosse che i bordi curvi, saranno riservati al solo modello ultra, mentre su S21 e S21 plus troveremo i bordi piatti.
Non troveremo ancora, per il momento, la fotocamera sotto al display, mentre si parla di un sensore biometrico, più grande e veloce rispetto alla passata edizione, mentre le cornici saranno sottilissime e simmetriche almeno su tre lati, con il mento appena più pronunciato.
Cambierà e di parecchio l’estetica della parte posteriore, con un gruppo ottico inglobato in un frame metallico che ospiterà un comparto fotocamere rinnovato.
Mentre sta facendo discutere l’indiscrezione secondo cui tutta la serie sarà dotata di una scocca posteriore in “Glasstic”, ovvero policarbonato con una finitura che simula il vetro, proprio come su Galaxy S20 FE e Galaxy Note 20.
Le dimensioni generali non si discosteranno dalla famiglia dello scorso anno  S21 sarà il più compatto con uno schermo da 6,3 pollici, si sale ai 6,7 pollici del Plus per arrivare ai 6,9 pollici del modello Ultra.

Caratteristiche Tecniche

Passiamo ora al piatto forte, la dotazione tecnica.
Togliamoci subito il dente, non troveremo, almeno nel nostro paese, il processore Qualcomm Snapdragon 888, che sarà riservato a Sud  Corea e America.
Non c’è però da strapparsi i capelli, perché questa volta le cose potrebbero andare meglio per noi, il nuovo Exynos 2100 promette benissimo in termini di performance e sarà basato su un’architettura quasi identica a quella dello Snapdragon 888, composta da un core ad alte prestazioni X1, 3 core A78 e 4 core A55.
Tutta un’altra storia rispetto all’ Exynos 990,  in termini di consumi e addirittura  prestazioni superiori al SoC di Qualcomm.
I tagli di memoria e di RAM: per Galaxy S21/21+, saranno 10/12 GB di RAM e 128/256 di archiviazione espandibile, mentre per la variante Ultra solo 12 GB di RAM e la stessa dotazione per l’archiviazione dei dati.
Le batterie saranno 4000 mAh per la variante standard, 4800 mAh per il plus e 5000 mAh per l’ultra.
Per quanto riguarda i display non dovrebbero esserci sorprese per S21 e S21 Plus, AMOLED QHD da 120 Hz, mentre il top di gamma potrebbe riproporre un AMOLED LTPO VRR (variable refresh rate) a 120 Hz come quello splendido di Note 20 Ultra.
Ormai è dato per certo, Samsung Galaxy S21 Ultra sarà compatibile con la S-Pen, senza però avere il pennino in dotazione, come avviene invece sulla serie Note.
Pennino, che potremmo trovare pare in una cover dedicata da acquistare a parte (al netto di promozioni di lancio).
Questa caratteristica si inserisce in un contesto più ampio,  che dà per abbandonata la serie Note già dal 2021, in favore del top di gamma S, appunto S21 Ultra e dei pieghevoli di prossima uscita, verosimilmente pronti per sostenere senza problemi il digitalizzatore legato alla S-Pen.

Specifiche delle fotocamere

Samsung S21 senza segreti

Dopo aver parlato delle caratteristiche tecniche, passiamo ora ad un aspetto che nel corso degli anni sta diventando sempre piu’ importante, ovvero il l reparto fotocamere. Galaxy S21 e Galaxy S21 Plus, condivideranno la medesima configurazione, con il trittico standard + grandangolare + teleobiettivo e non dovremmo vedere grosse rivoluzioni rispetto ai predecessori.
In particolare la fotocamera principale sarà ancora da 12MP con OIS, affiancata da un teleobiettivo ibrido 3X realizzato grazie al sensore da 64MP.
La novità maggiore potrebbe arrivare dalla ultra wide, che stando agli ultimi rumor sarà equipaggiata con il sensore Sony IMX563, da 12 Mpx, la stessa che su  Sony Xperia 5 è stata usata per la fotocamera principale.
Gli S21 potrebbero dunque essere in grado di realizzare foto panoramiche di grande qualità con FOV di 123 gradi.
Per il top di gamma S21 Ultra ci si aspettano 4 fotocamere: 108MP per il sensore principale, 48MP per il teleobiettivo periscopico ibrido 10X, la stessa ultra Wide con IMX563 e un secondo teleobiettivo ritrattistico con ingrandimento 3X. Per ovviare al problematico sistema AF a rilevamento di fase di S20 Ultra, questa volta ci sarà un sensore laser per assistere la messa a fuoco, una soluzione che si è già dimostrata efficace con Note 20 Ultra.

Prezzi e confezione di vendita

Ci aspettiamo un prezzo di partenza appena superiore ai 1000 Euro per S21, S21+ a 1129 e 1379 per S21 Ultra, speriamo di essere smentiti al ribasso, ma sarà dura.
Difficile che la nuova famiglia S21 venga proposta anche in varianti 4G, mentre anche Samsung pare abbia deciso di togliere il caricabatterie e le cuffie, dalla dotazione di serie dei suoi smartphone.
Samsung predica bene e...
A questo proposito, sembrerebbe che Samsung avrebbe in programma di lanciare un nuovo caricabatterie da 30W ad un prezzo inferiore all’attuale da 25W.
La società coreana, inoltre, avrebbe anche progettato delle custodie speciali con S-Pen per il Galaxy S21 Ultra.
Per ora è tutto, non ci resta che aspettare l’anno nuovo per provare con mano i nuovi Galaxy.
Samsung S21 senza segreti