Galaxy 20 prossimi ad Android 11?

Galaxy 20 prossimi ad Android 11?

Samsung ha chiuso il programma beta per i Galaxy Note 20 e ad oggi sembra che per  la serie S non lo abbia fatto.

Su SamMobile sembrano alquanto fiduciosi che ad inizio dicembre possa partire la distribuzione della versione stabile del nuovo software per i Top Gamma 2020. 

Samsung Egitto ha ufficialmente pubblicato la lista dei dispositivi prossimi a ricevere l’aggiornamento probabilmente come indice di quello che poi dovrebbe accadere a livello globale:

I primi dispositivi a ricevere l’aggiornamento stabile One UI 3.0 sono il Galaxy S20 , Galaxy S20 + e il Galaxy S20 Ultra , e riceveranno l’aggiornamento entro la fine del mese. Galaxy Note 10, Galaxy Note 10+, Galaxy Note 20 , Galaxy Note 20 Ultra , Galaxy S10, Galaxy S10 +, Galaxy S10 Lite, Galaxy Z Fold 2 e Galaxy Z Flip riceveranno l’aggiornamento One UI 3.0 a gennaio 2021.

Il Galaxy Fold riceverà l’aggiornamento One UI 3.0 a febbraio 2021. Samsung rilascerà l’aggiornamento One UI 3.0 basato su Android 11 su Galaxy A51, Galaxy M21, Galaxy M30s, Galaxy M31, Galaxy Note 10 Lite e Galaxy Tab S7 nel marzo 2021. Nell’aprile 2021, l’aggiornamento One UI 3.0 raggiungerà il Galaxy A50 e il Galaxy M51. Galaxy A21s, Galaxy A31, Galaxy A70, Galaxy A71, Galaxy A80, Galaxy Tab S6 e Galaxy Tab S6 Lite riceveranno l’aggiornamento a maggio 2021.

Iniziata a metà della scorsa settimana, la distribuire il firmware di “prova” per Fold Z 2, Note 10 e Galaxy S10.

Ma in realtà cosa introduce One UI 3.0 ?

Per poterlo scoprire abbiamo installato la prima beta non ufficiale non potendo partecipare al programma che vede l’Italia esclusa.

Il consiglio è quello di non fare ciò che andremo a riportare di seguito, qualsiasi danno ai dispositivi potrebbe non ESSERE RICONOSCIUTO dall’assistenza Samsung.

Abbiamo usato per installare la beta un Galaxy S10+ no brand ITV  il firmware  SM-G975FOXM9ZTKF prelevato dal sito XDA , dopo il download lo abbiamo rinominato update.zip (il tutto rigorosamente da PC).

Il file è stato trasferito nella memoria eterna dello smartphone poi  riavviato in modalità recovery ed è stato installato il file update.zip da sd.

Trovato il file inizierà il processo di installazione, durerà fino a dieci minuti e dopo l’ottimizzazione di circa 431 app si riavvia con Android 11 e One UI 3.0.

One UI 3.0 basato su Android 11

Ovviamente è solo la prima beta,  ma salta subito all’occhio la trasparenza del pannello delle notifiche

Galaxy 20 prossimi ad Android 11?

Personalizzazione della schermata delle chiamate

Nelle impostazioni dell’app telefono (sfondo chiamata), si può decidere di modificare lo sfondo della schermata per le chiamate , decidendo anche il Layout  con foto a centro  a destra 0 di fianco al nome del contatto.

Doppio tap per bloccare lo schermo

Fino ad oggi eravamo abituati ad avere la possibilità di sboccare lo schermo con doppio tap sullo schermo spento.

Con Android 11 possiamo anche bloccarlo con la stessa operazione, abilitandola nelle impostazioni-movimenti e gesti.

Le notifiche e cronologia

Sarà capitato a tanti di eliminare con un dito una notifica e, ripensandoci, poi pentirsi di averlo fatto.

In impostazioni-notifiche-avanzate troviamo la voce “cronologia notifiche” attivando l’opzione dovremmo trovare le notifiche recenti.

Le notifiche posso essere visualizzate in stile “illuminazione edge (anche a schermo spento), stabilendo il colore la durata e per “parola chiave” in base alla quale avrà un colore da voi scelto.

 

Nuovo look per assistenza dispositivo

Il grafico dei consumi è modificato e suddiviso in due differenti mezzo schermo, visualizzabili semplicemente scorrendo da sinistra a destra sul grafico.

nel primo sfondo troviamo il nuovo, mentre sul secondo la visualizzazione simile ad Android 10 con linee verticali che ci diranno il consumo in base all’utilizzo.

Le altre impostazioni restano simili anche se con “voci” diverse.

Informazioni Applicazioni

Anche qui nuova interfaccia con qualche novità interessante.

Infatti nelle impostazioni- applicazione, cliccando su quella che desideriamo controllare vi è la nuova opzione “timer applicazione”.

Sono riportate le info inerenti a tempo di utilizzo, notifiche ricevute  e numero di sblocchi che abbiamo effettuato per l’app in esame.

Info software

Nuova voce nella schermata info software” Aggiornamenti sistema Google Play”.

Cliccando su di essa, si avvia la ricerca di eventuali aggiornamenti di sistema, allo stato attuale risulta aggiornato al 1 settembre 2020.

Galaxy 20 prossimi ad Android 11?

Questa funzione come in tanti ricorderanno, fu annunciata nel 2019.

Project Mainline introdotta con i Pixel è una particolare funzione che permette ad Android di aggiornare alcuni componenti del sistema operativo bypassando i vari OEM e quindi velocizzando di molto la loro disponibilità.

Funzione volume

Cambia anche la modalità di visualizzazione delle azioni svolte per alzare o abbassare il volume sia di suoneria che per i media.

Infatti avremo una icona laterale a destra che indica il livello da noi scelto

Stabilità e bug

In realtà il firmware  sembra stabile e privo di bug di rilievo, usabilità giornaliera nella norma.

*Riavvio in modalità recovery problematico

Infatti dopo qualche prova ci si è accorti che occorre , con la beta, collegare lo smartphone al pc  prima che si riavvi con la combinazione tasti accensione-bixby-volume su.

Chi volesse provare a installare la beta (cosa che noi sconsigliamo vivamente) adotti alcune precauzioni.

Assicurarsi di aver scaricato e salvato l’ultimo firmware in uso sul proprio dispositivo da poterlo così installarlo con il tool Samsung Odin aggiornato all’ultima versione.

Galaxy 20 prossimi ad Android 11?

Non sappiamo se Samsung accelererà per distribuire il prima possibile One UI 3.0 basato su Androdi 11 (nonostante la nota di Samsung Egitto) , ma ce lo auguriamo considerato che nel 2019 aveva meravigliato tutti per la sua celerità.

Inoltre dovesse Android 11 raggiungere i Galaxy Note 20 e S20, si può sperare in un rilascio per i top di gamma 2019 entro il primo trimestre del 2021, anche se c’è da fare i conti con l’uscita dei nuovi S21 prevista per gennaio.