OnePlus cambia stile

OnePlus cambia stile
Iniziano a trapelare, le prime indiscrezioni sui novi modelli di OnePlus.
Secondo i rumors, la famiglia di smartphone OnePlus 9, verrà commercializzata in anticipo di circa un  mese.
OnePlus 9 sarà commercializzato in due varianti, secondo 91 mobile, che ci ha anche fornito i presunti numeri dei  modelli di OnePlus 9 (LE2110, LE2117 e LE2119) e OnePlus 9 Pro (LE2120 e LE2127).
La prossima serie di OnePlus verrà messa in commercio entro la metà di marzo del prossimo anno.
91 Mobile ha creato anche  il primo render che, unite tutte le indiscrezioni, disegna così  le linee del prossimo OnePlus 9.

Nuovo desing

OnePlus 9 sarà dotato di un display più grande rispetto al OnePlus 8T, che montava pannello da 6,55 pollici.
È interessante notare che, il OnePlus 9 sarà caratterizzato da un pannello piatto, a differenza del OnePlus 8, che aveva un display curvo sui lati.
Le prime indiscrezioni, indicavano che l’aggiornamento dello schermo sarebbe stato a 144 Hz.
Ultimamente, si sta facendo largo però, l’ipotesi che il prossimo Oneplus offrirà invece un pannello con refresh rate fissato a 120Hz.
OnePlus 9 sarà disponibile con un pannello posteriore curvo e con il modulo della fotocamera rettangolare sul lato superiore sinistro con tre sensori posizionati a semaforo. In una soluzione, che ricorda molto da vicino ciò che abbiamo visto per il presunto Galaxy S21.
Due dei tre sensori della fotocamera saranno di dimensioni maggiori rispetto al terzo e saranno affiancati dal flash LED.
Questo dovrebbe essere il segno distintivo che contraddistinguerà il nuovo design da qui in avanti.

Specifiche tecniche

I prossimi top di gamma avranno tutti i display Oled a 144 Hz e quello rappresentato in questa foto ha una diagonale da 6,55 pollici.
Il SoC che avranno tutti e due sarà lo Snapdragon 875 con vari tagli di RAM e memoria interna. Saranno tutti dotati di Android 11 personalizzati dall’interfaccia utente Oxygen OS 11.

OnePlus cambia stile

Vedremo veramente i nuovi smartphone un mese prima del previsto?
I leaker sono convinti di sì.
Anche per sfruttare la scia delle difficoltà di Huawei e per seguire Samsung, anch’essa in anticipo di di circa un mese con i suoi nuovi Galaxy S21.