Galaxy Z Fold 3

Galaxy Z Fold 3

Samsung posiziona i suoi smartphone pieghevoli all’interno della serie Galaxy

Fino ad oggi sono disponibili due tipi di modelli. Il Flip ha un design a conchiglia con un display pieghevole orizzontalmente, mentre la piega si dispiega in un tablet con uno schermo pieghevole verticalmente.

Grazie all’uso di uno schermo flessibile, ci si può aspettare diversi tipi di smartphone pieghevoli nei prossimi anni.

A metà del 2018, Samsung Display ha depositato un brevetto di progettazione presso il KIPO (Korean Intellectual Property Office).

La documentazione è stata mantenuta riservata fino al 17 luglio 2020 e contiene, oltre a una breve descrizione, otto bozzetti di prodotti chiari.

Schermo Flessibile

L’idea alla base del brevetto

Il dispositivo può essere piegato due volte grazie all’uso di una doppia cerniera.

Il display flessibile è costituito da 3 parti uguali.

Piegato, si dispone di un telefono elegante e compatto mentre una volta aperto completamente, si disporrà di un grande display del tutto simile ad un Tablet.

Disporrà come lo Z Fold 2 di uno schermo frontale accessibile a telefono chiuso, per le notifiche e i messaggi in arrivo e le chiamate. Questa parte dello schermo sarà abbastanza grande per essere usata come un telefono tradizionale.

Le cerniere daranno la possibilità di chiudere completamente il telefono, senza cuciture visibili. Rendendo questo telefono estremamente compatto, in oltre ridurranno, allo stesso tempo, anche la possibilità che possano entrare particelle di polvere e sporcizia.

Che avrebbero un effetto negativo sul funzionamento del dispositivo, come succedeva col primo Z Fold.

Smartphone pieghevole con tastiera estraibile

Per migliorare ulteriormente l’esperienza utente e le possibilità, questo smartphone pieghevole Samsung è dotato di una tastiera. Si tratta di una tastiera scorrevole che può essere estratta dall’alloggiamento.

La tastiera sarà grande quanto una delle tre porzioni del telefono.

Integrando una tastiera così grande, sarà è possibile digitare significativamente meglio e più velocemente, rendendolo un dispositivo extra versatile e produttivo.  In questo modo si dispone di un telefono, tablet e laptop tutto in uno.

Poiché si tratta di una tastiera scorrevole, è possibile continuare a utilizzarla, indipendentemente da come il dispositivo è piegato. In questo modo è anche possibile utilizzare la tastiera quando si utilizza il telefono nella sua forma più compatta. Probabilmente verrà costruito un meccanismo di blocco, che impedisce alla tastiera e/o al telefono di essere involontariamente aperti.

Tastiera estraibile

E la parte fotografica?

Purtroppo non si sa nulla del sistema di telecamere di questo unico telefono pieghevole Samsung. Tuttavia, si può supporre che se Samsung vorrà dotare questo Galaxy Z Fold3, di un gruppo fotocamere di alta qualità. Dopo tutto, questo è chiaramente un telefono di fascia alta che avrà, senza dubbio, un prezzo proibitivo, quindi i potenziali utenti si aspettano il meglio del meglio – in tutti i campi.

Il Samsung Galaxy Z Fold 2 è dotato di 5 telecamere in totale. Frontalmente possiede una fotocamera selfie da 10MP, simile a quella della Galaxy Note 20 Ultra. Sul retro è integrata una tripla fotocamera, questo sistema include tre telecamere da 12MP con un angolo ampio, un angolo ultra-ampio e un teleobiettivo.

Lo smartphone brevettato è più sottile della maggior parte dei dispositivi contemporanei, ma sarà anche molto più spesso. Dopo tutto, non si piega due, ma tre parti, il che creerà una differenza significativa di spessore.

La domanda,rimane che ci poniamo, è se si potrà ancora mettere questo telefono in tasca. In una borsa non sarà ovviamente un problema, ma lo spessore sarà probabilmente a discapito della portabilità.

Galaxy Z Fold 3 5G telefono pieghevole

Samsung probabilmente annuncerà il successore del Galaxy Z Fold 2 intorno ad agosto 2021. Il Galaxy Z Fold 3 potrà anche essere il primo smartphone pieghevole di Samsung con una penna stilo a bordo. Il che andrebbe ad intaccare, o probabilmente nei piani di Samsung a sostituire la serie Galaxy Note, il quale per anni è stato l’unico smartphone ad usufruire  della tanto elogiata S Pen.

L’anno prossimo, vari smartphone saranno introdotti con una fotocamera sotto schermo.

Il primo telefono cellulare con una fotocamera sotto lo schermo è già stato introdotto, il 5G Axon 20. Alcuni credono che Samsung vuole anche applicare questa nuova tecnologia di fotocamera per il Galaxy Z Fold3. Implementando una fotocamera sotto display, sarà possibile creare un design a schermo intero, senza tagli o fori nello schermo.

Se Samsung sarà uno dei produttori che rilascerà un telefono con una fotocamera sotto lo schermo il prossimo anno, allora certamente questa tecnologia, sarà applicata anche ai modelli pieghevoli nel prossimo futuro.

Samsung Galaxy Z Fold 3

Galaxy Z Fold3

Fonte Letsgo Digital, i  rendering 3D presentati in questo articolo sono realizzati in collaborazione con Sarang Sheth, Industrial Designer e Editor-in-Chief di Yanko Design.

Il design si basa sulle immagini brevettate di Samsung Display.

Le immagini sono solo a scopo illustrativo, questo prodotto non è in vendita.