Samsung con S30 infine copia Apple

Samsung con S30 infine copia Apple

Avremmo preferito pensare che il sarcasmo di Samsung nei confronti del “rivale” di sempre Apple, potesse in qualche modo scongiurare la beffa.

Apple come è noto, non fornirà agli acquirenti di  iPhone 12 , ne il caricabatteria e tantomeno gli auricolari.

Dal continente asiatico qualche brand, anzi due per essere precisi, hanno letteralmente schernito l’azienda di Cupertino.

Xiaomi diffonde un video di un caricabatteria, Samsung invece fa sapere ai suoi clienti che nella confezione dei suoi dispositivi ci sono tutti gli accessori.

Fosse solo il blog SamMobile a riportare la notizia che il prossimo top di gamma serie S dell’OEM sud coreano non sarà distribuito, manco a dirlo, con caricabatteria e auricolari, potremmo pensare ad una ipotesi.

Scende in campo perfino l’agenzia online Android Authority, che tanto dolce nei confronti di Apple non è stata

Probabilmente allora il prossimo dispositivo di fascia alta Samsung, la cui uscita sembra anticipata a gennaio 2021 e il nome  non sembra sia già cosa fatta, potrebbe non essere distribuito con accessori, se non il cavetto (quello che usiamo di solito per le ricariche tramite USB) e lo strumento di espulsione della sim.

Usare il condizionale è d’obbligo sebbene  Android Authority riporti:

  • Un rapporto dalla Corea suggerisce che Samsung seguirà Apple abbandonando il caricabatterie dalla confezione della serie Galaxy S30.
  • Aggiunge che Samsung non includerà nemmeno un paio di auricolari cablati nella confezione.
  • La serie Galaxy S30 dovrebbe essere lanciata all’inizio del 2021.

Non possiamo fare altro quindi che attendere l’uscita dei Galaxy S21/S30 per poter poi dare spazio alle nostre esternazioni, come accaduto con Apple.

Se si acquista un dispositivo che va ben oltre la soglia dei 1000,00 euro è lecito attendersi gli accessori compresi.

Ma a quanto pare in nome dell’ecologia ( e chissà cosa potrebbe inventarsi Samsung per giustificare una eventuale mancanza degli accessori) , si avrà solo il dispositivo (fortunatamente n.d.r.) nella scatola.

Ecco però che a mettere la pulce nell’orecchio ci ha pensato ChosunBiz, blog coreano  con una analisi molto ben definita sull’eterna battaglia tra i due brand più proliferi.

Apple fa un qualcosa e Samsung la deride, finendo poi per emularla in tutto.

Dalle dimensioni dello schermo degli iPhone fino alla recente disposizione delle fotocamere posteriori della serie 11 di Apple.

Ma qualcosa però a cui nessuno ha pensato, accomuna i costruttori nella scelta di omettere gli accessori all’atto della vendita.

Apple e Samsung sfruttano un chipset per  la tecnologia 5G più costosa del previsto

Questo avrebbe indotto le aziende alla scelta di non includere nella confezione caricabatteria e auricolari (per i futuri dispositivi per quanto concerne Samsung perchè allo stato attuale i Note 20 hanno tutto ciò che occorre nella scatola).

Tutto si riduce dunque, secondo il blog coreano, ad una riduzione dei costi per sopperire alle spese di produzione dei chipset per il 5G.

Samsung con S30 infine copia Apple

Sembrerebbe proprio di si e sicuramente Samsung non sarà il solo OEM a seguire le orme di Apple, lasciando con il dubbio gli utenti (magari solo i più cinici) che in fondo tutto questo prendersi in giro altro non è che una sorta di ironia premeditata.