Anche Samsung prende in giro Apple

Anche Samsung prende in giro Apple

Si è fatta notare la mancanza del caricabatterie nella confezione di vendita dei nuovi Iphone 12

Martedì 13 ottobre, milioni di appassionati di tecnologia hanno seguito in diretta la  presentazione streaming  di iPhone 12.
In quell’occasione è stato  annunciato che nella confezione di vendita dei nuovi iPhone mancheranno due accessori da sempre inclusi da Apple.
Le cuffie con filo di cui probabilmente in pochi sentiranno la mancanza.

Ma l’assenza del caricabatterie si è fatta di sicuro notare

Tanto che Xiaomi si è fatta beffa di Apple con un video nel quale ricorda che i propri smartphone offrono ancora un caricabatterie rapido (da considerare che il brand cinese coglie a volo le occasioni, come la scritta sulle confezioni per i servizi Google a sfavore di Huawei).

Anche Samsung  si è fatta gioco del colosso di Cupertino con un post su Facebook

Anche Samsung prende in giro Apple
L’azienda  sud coreana rammenta nel post  che i propri smartphone Galaxy offrono le migliori fotocamere, batterie, prestazioni, schermi e anche componenti basilari ma essenziali come il caricabatterie.
E’ giusto però ricordare  che la scelta di Apple è motivata dalla volontà di salvaguardare l’ambiente, anche se in molti ci vedono in realtà una nuova fonte di guadagno.
La riduzione delle dimensioni della scatola permetterà, ad esempio, di incrementare del 70% il numero di iPhone impilati in un pallet, riducendo le emissioni per il loro trasporto.

Secondo le stime di Apple questo equivale a rimuovere 450.000 auto dalle strade ogni anno, un dato decisamente impressionante.

Anche Samsung prende in giro Apple

Questo potevamo aspettarcelo, essendo diretta concorrente nelle vendite, ma in futuro ci saranno altri brand a farlo?

Non lo sappiamo, ma di certo una qualsivoglia reazione del colosso californiano potremmo aspettarcela.

In tanti ricorderanno come  il notch di iPhone X fu oggetto di “burle” da parte di chicchessia.
Poi  divenuta successivamente una soluzione utilizzata da chiunque, seppur con diverse interpretazioni.