Note 20 le mosse di Samsung

Note 20 le mosse di  Samsung

Sicuramente noi consumatori siamo propensi ad adottare un telefonino e, nel tempo, continuare ad acquistare la serie successiva.

Samsung non ha soddisfatto le attese con i Galaxy S20, in tutta onestà troppe complicazioni del comparto fotografico, anche se ad onor del vero il brand ha sopperito con frequenti aggiornamenti.

Note 20 la svolta oppure un passo indietro?

L’aver ripristinato lo schermo piatto (più evidente sul Galaxy S20) è stato apprezzato dagli utenti.

Note 20 probabilmente avrà lo schermo piatto, lasciano negli archivi le famose curve che hanno fatto del display del costruttore sud coreano,  la storia.

E’ tempo di cambiare, i brand sia cinesi che statunitensi (Apple n.d.r) hanno intuito che occorrono variazioni.

Note 20 potrebbe non avere la frequenza schermo a 120 Hz

Ice Universe (molto bene informato sui prodotti al debutto) in un tweet fa sorgere un dubbio non da poco.

Note 20 le mosse di Samsung

TechRadar, noto sito tecnologico internazionale, chiosa:

Tuttavia, il rumor mette in luce un altro fondamentale cambiamento, in quanto conferma che Samsung abbandonerà il rivestimento in vetro curvo presente nei suoi ultimi smartphone Note a favore di un classico schermo piatto in stile Galaxy S20.

La sua già tanto vociferata risoluzione a 1080p è abbastanza facile da prevedere, il dispositivo sarà sicuramente più piccolo del presunto Galaxy Note 20 Plus, ma l’idea che Samsung mantenga un display già obsoleto a 60Hz nel suo prossimo prodotto di punta del 2020 sembra molto meno probabile. Soprattutto considerando che ogni modello nella gamma Galaxy S20 di quest’anno presenta un display a 120Hz.

I nuovi dispositivi (la cui presentazione dovrebbe avvenire in streaming il 5 agosto p.v) sarebbero un “clone” degli S20.

Batterie con eguale capacità o anche meno (4.300 mAh per il Note 20 e 4.500 mAh per il Note 20 Ultra?),  processori Snapdragon 865 e Exynos 990 (variante europea e asiatica), quindi non verranno unificati sui dispositivi dei vari mercati, come chiesto a gran voce dagli utenti.

Morale della favola, schermo leggermente più grande (6,9 pollici) ma piatto, fotocamere del tutto simili al Galaxy S20.

S Pen fortunatamente sarà ancora la differenza tra la serie S ed i Note, qualche vocina insinua che il Fold 2 potrebbe averla di serie.

Tra un mese e mezzo circa però, Samsung presenterà sia i Note 20 che il Fold 2, noi con voi seguiremo la diretta sperando che questa volta Ice Universe abbia sbagliato previsioni.