iOS 13.5 Jailbreak già c’è

iOS 13.5 Jailbreak già c’è

Da pochissimo Apple ha aggiornato i suoi dispositivi alla versione iOS 13.5 ed ecco che è già possibile effettuare il c.d. Jailbreak.

Il team di UncOver ha sfruttato una criticità del sistema operativo  detto “zero-day” che in realtà non dovrebbe essere nota allo sviluppatore oppure al costruttore.

Da non confondere con l’exploit zero-day, attacco digitale che sfrutta appunto l’omonima vulnerabilità.

 Ma Apple dovrebbe nonostante tutto, essere in grado di bloccare il nuovo Jailbreak

Apple, notoriamente è conosciuta per la sicurezza dei suoi dispositivi, anche se da qualche mese lo status acquisito negli anni sta avendo qualche tentennamento.

Fonte TechRadar:

Ad aprile, gli esperti della sicurezza hanno scoperto un grave difetto nell’applicazione Mail nativa di Apple, che potrebbe consentire agli hacker di raccogliere informazioni personali all’ insaputa dell’utente. Zerodium, azienda americana che si occupa di acquistare vulnerabilità, ha annunciato che non avrebbe più acquistato le criticità di iPhone, perché il loro valore è stato influenzato dall’aumento della quantità disponibile.

Apple in questi anni ha reso sempre più complesso poter sfruttare il Jailbreak sui dispositivi

Il nuovo Jailbreak funziona su tutti gli iPhone aggiornati a iOS 11 e riguarda anche i modelli più recenti aggiornati a iOS 13.5, rilasciato pochi giorni fa.

Nessuna vulnerabilità di sicurezza aggiuntiva, stabilità e durata della batteria, riconciliazione dei servizi e aggiornamenti software futuri

In pratica il nuovo Jailbreak, consente agli utenti iPhone di bypassare i controlli sui software che possono essere installati sul proprio smartphone, permettendo una personalizzazione maggiore rispetto a quanto consentito dal sistema operativo originale.

Così viene presentato dal Team UncOver il Jailbreak  v5.0.1

Vale dunque la pena procedere?

Si consiglia agli utenti di non usare Jailbreak, a meno che non si comprendano i potenziali rischi.

Questo espediente offre all’utente l’accesso a nuove funzioni e personalizzazioni, ma di contro mette a repentaglio la sicurezza dello smartphone aumentando le possibilità di attacco.

Gli utenti corrono più rischi anche quando scaricano app di terze parti che non sono state controllate da Apple.

N.B Questo articolo è puramente informativo,  lo Staff di EsperienzApple/Android  non vuole assolutamente incentivare i lettori  ad installare Jailbreak v5.0.1 sui propri dispositivi.

Chi vorrà procedere, lo farà sotto la propria ed esclusiva responsabilità.