iOS 13.5 sblocco facilitato con mascherina

iOS 13.5 sblocco facilitato con mascherina

Avevamo già accennato in un precedente articolo (Link), come poter sbloccare il nostro iPhone indossando una mascherina protettiva, causa l’emergenza Covid-19.

Il Team di Tencent Security Xuanwu Lab, in collaborazione con Android Authority che ha dato ampio risalto alla notizia, ha escogitato un metodo sicuramente funzionate su iphone 11 X ed alcuni dispositivi Android.

 Apple permetterà di sbloccare gli iPhone  e tablet più facilmente

Apple ha rilasciato due beta per gli sviluppatori di iOS 13.4.5, ma poi è passata a iOS 13.5 con la versione rilasciata questa settimana.

Con il nuovo aggiornamento  lo sblocco tramite password  avverrà in maniera più veloce rispetto a prima

iOS 13.5 sbocco facilitato con mascherina

Nella versione beta 13.5, l’utente potrà fin dal primo tentativo fallito con Face Id, accedere con una password.

Prima di questa “modifica”, si poteva accedere al dispositivo tramite password  dopo tre tentativi falliti.

Il limite sta ovviamente nella possibilità di poter registrare un volto notevolmente travisato, qualora si indossi una mascherina protettiva.

L’alternativa dell’ aspetto per lo sbocco (riconoscimento facciale parzialmente coperto) infatti non avrà un buon esito.

Nel frattempo c’è chi sta già rimpiangendo il TouchID, anche se immaginiamo che la situazione non cambierebbe più di tanto, almeno in quelle regioni dove è obbligatorio usare anche i guanti usa e getta.

Un passo indietro magari penserà qualcuno, ma le intenzioni del colosso americano sono tutt’altro che insensate.

Con l’emergenza mondiale e la possibilità di dover indossare ancora per un po’ di tempo le protezioni, evitando così il contagio del virus, Apple ha reso meno laborioso l’accesso alle funzioni dello smartphone.

Una scelta tutto sommato in funzione dell’utente finale, che con l’aggiornamento stabile  iOS e iPadOS 13.5 avrà lo sblocco facilitato con l’uso della  mascherina, per iPhone e iPad dotati di TrueDepth Camera e Face ID.

Non ci resta dunque che attendere la versione stabile dell’aggiornamento, che Apple spera di poter rilasciare per la metà di questo mese.