Samsung l’Exynos ormai scotta

Samsung l’Exynos ormai scotta

Che gli utenti d’oltre oceano non amino i SoC Exynos ormai è una certezza, a tal punto di sottoscrivere la petizione on line su Change.org.

Non solo i processori targati Samsung sui dispositivi non sono graditi agli utenti europei (nel mercato asiatico sembra che il brand abbia già provveduto a distribuire solo dispositivi con processori Qualcomm).

Anche i sensori Isocell della fotocamera nella variante Exynos   mentre su Snapdragon vi sono quelli della Sony sono argomenti di lamentele.

Da quanto appreso al momento la raccolta delle firme procede spedita, con già ben 15.000 consumatori che hanno aderito, ma ne occorrono altri 10.000 per raggiungere l’obbiettivo della petizione

Samsung di recente ha licenziato in tronco  l’intero team di sviluppatori di CPU nel centro di ricerca e sviluppo di Austin e di conseguenza  lo sviluppo dei suoi core di CPU Mongoose personalizzati.

Il brand ha poi riferito di voler  utilizzare la tecnologia grafica Radeon di AMD nei suoi prossimi chipset per smartphone.

Ma non ha mai fin qui  fatto intendere di voler rinunciare ai processori Exynos o  in alternativa visto l’accordo con AMD,  potrebbe sviluppare un nuovo processore.

Ci sembra molto improbabile che tutto questo possa accadere, le prime indiscrezioni giunte infatti riferivano del futuro Note 20 come primo dispositivo non pieghevole ad ottenere Sanpdagron su tutti i dispositivi.

Ma sembra invece  che Qualcomm per ora alimenterà oltre al Galaxy 10 Lite ( Snapdragon 855) solo i dispositivi pieghevoli.

Non tutto è confermato ovviamente

Samsung da un annetto in qua, da ascolto ai suoi clienti, vuoi perchè i trend di mercato dell’azienda non sono proprio dei migliori ( o almeno fino a quando Huawei non ha ceduto il passo per le note vicende con Google) e anche perchè è cambiato il vertice, composto ora da persone più votate al cambiamento.

Ma un nuovo processore dovesse essere nei progetti di Samsung, non sarà pronto prima di uno due anni.

La petizione può aiutare? Forse si

La petizione è stata avviata da Daniel H. quattro giorni fa.

I telefoni con chip SoC Exynos hanno prestazioni più lente, hanno una durata inferiore della batteria, utilizzano sensori e processi di fotocamera inferiori, surriscaldamento e accelerazione più veloci, tra le altre questioni. 

Queste le sue parole per lanciare l’iniziativa.

per chi lo volesse, all’inizio dell’articolo c’è il link per aderire.

 N.B vi raccomandiamo di visionare sempre i dati relativi alla privacy e quali informazioni vi vengono chieste

Voi amici parteciperete all’ iniziativa?

Se vi va nei commenti diteci quali motivazioni vi hanno spinto a farlo.