Dispositivi pieghevoli la vera innovazione?

Dispositivi pieghevoli la vera innovazione?

Leggendo qualche recensione sui vari blog, ci si accorge che tutto sommato acquistare uno smartphone è simile a sostituire un paio di scarpe usate.

Potrebbe sembrare un’eufemismo sotto certi aspetti e riflettendo può dare questa sensazione.

Oggi è molto più facile pensare di sostituire uno smartphone per tanti motivi.

Qualche decennio fa non si aveva questa voglia di un terminale al top (a dirla tutta fortunatamente anche oggi non tutti ce l’hanno), bastava semplicemente “avere segnale” per una chiamata oppure un sms.

Visto che all’epoca questo consentivano i dispositivi e anche internet non era certamente ai livelli attuali.

Cosa ‘e cambiato ad oggi?

I costruttori, per incoraggiare i clienti giocano molto sulle caratteristiche hardware, in particolare fotocamere ultra potenti oppure  la variazione delle frequenze di aggiornamento display.

D’accordo bello avere un dispositivo ultra moderno ma pur sempre un telefono.

Ecco allora che, i produttori di smartphone , si sono resi conto che tutto sommato qualcosa va fatto per rompere una monotonia preoccupante.

L’estetica dello smartphone

Eh si, tutti uguali, tutti ultra piatti fotocamere centrali oppure on display, ma uguali.

Il dispositivo pieghevole allora assume un significato oltre modo importante.

La novità per i giovani e un ritorno al passato per i più grandi di età.

Chi non ha nostalgia dello starTac?

Io si ad esempio ( n.d.r.) e Motorola ha pensato bene di accontentare i nostalgici e dare una sensazione di “insolito” ai giovani.

Motorola Razr un clone dello Startac con molta più tecnologia.

Dispositivi pieghevoli la vera innovazione?

Samsung anche si è avveduta di quanto sta accadendo sul mercato.

Galaxy Fold 2 ( c.d. a conchiglia) un dispositivo ergonomico e piacevole da trasportare nelle tasche dei nostri indumenti, così come tanti anni fa.

Queste considerazioni non vogliono essere un inno al revival, ci mancherebbe, ma semplicemente un invito a riflettere sul perchè ritornano dopo più di venti anni.

Dispositivi pieghevoli la vera innovazione?

Non vi nascondo che sarò curioso di avere tra le mani non il Galaxy Fold, bensì o Razr oppure il Fold 2.

Non è una questione di prezzo, ma di un ritorno al passato con la tecnologia attuale e statene pur certi, che gli OEM lo hanno capito.

Voi amici di EA che idea vi siete fatta sull’argomento?

Saranno i dispositivi pieghevoli la vera innovazione?

Date spazio alle vostre idee nei commenti.