Arrivano gli autovelox anche su Google Maps per iOS

Dopo Android, Google Maps con l’ultimo aggiornamento sbarcato sull’App Store, segmalata gli autovelox anche i possessori di un iPhone.

Sui dispositivi con sistema operativo iOS arriva infatti questa possibilità, così come la segnalazione da parte degli utenti di cantieri, corsie chiuse, i veicoli in panne, detriti e altri oggetti pericolosi.

Le novità sono state annunciate da Google, sono disponibili da questa settimana, ma inizialmente non saranno visibili a tutti. Il rilascio, infatti, avverrà in maniera graduale, in modo da non sovraccaricare eccessivamente i server .

Nel caso in cui non siano ancora visibili sul vostro iPhone, basterà attendere qualche ora e verificare se nel proprio App Store siano disponibili degli aggiornamenti per Google Maps.

Per visualizzare gli autovelox basterà impostare un tragitto e, nella schermata dei risultati, i rilevatori di velocità presenti sul percorso saranno segnalati con una apposita icona. Una volta in marcia, quando ci si avvicinerà all’autovelox, l’app emetterà un suono di notifica.

L’altra novità, riguarda l’invio di segnalazioni di rallentamenti, lavori in corso, ostacoli, interruzioni, incidenti, etc. Per inviare una segnalazione, sarà sufficiente cliccare sul nuovo tasto “+” che compare sotto la bussola nell’interfaccia di navigazione e poi selezionare la tipologia di segnalazione che si vuole inserire. Da quel momento in poi, tutti gli utenti nelle vicinanze potranno visualizzare la vostra segnalazione.