Samsung, il sensore di impronte di S10 reso instabile da prodotti economici

Samsung sensore impronte S10 malfunzionamento dovuto a prodotti economici

Samsung in merito al “bug” sul sensore di impronte digitali che ha colpito il Galaxy S10, ha rilasciato alcune dichiarazioni.

In realtà la dichiarazione anticipa di poco, una patch correttiva sui terminali interessati, ma secondo il brand non potrebbe risolvere il probelma.

Cosa potrà risolvere allora questo problema?

Android Police infatti, noto blog di informazioni sul robottino verde, ha riportato le dichiarazioni ufficiali dell’azienda:

“Stiamo esaminando questo problema e presto implementeremo una patch software. Incoraggiamo tutti i clienti con domande o che necessitano di supporto a scaricare il software più recente per contattarci direttamente al numero 1-800-SAMSUNG.”

Ma non è bastato questo a placare le polemiche, innestate dopo le disavventure di una coppia inglese che si è ritrovata a dover far fronte a terminali bloccati.

Bene Samsung rilascia allora un comunicato molto più esplicativo del precedente e punta il dito su prodotti di protezione dello schermo economici.

Per quanto riguarda le recenti segnalazioni di un problema di riconoscimento delle impronte digitali che colpisce alcuni dispositivi Galaxy, vorremmo informare i nostri clienti delle seguenti informazioni.

Questo problema riguardava i sensori di impronte digitali ad ultrasuoni che sbloccavano i dispositivi dopo aver riconosciuto i modelli tridimensionali che compaiono su alcuni schermi protettivi in ​​silicone come impronte digitali degli utenti.

Per evitare ulteriori problemi, si consiglia agli utenti Galaxy Note10 / 10 + e S10 / S10 + / S10 5G che utilizzano tali copertine di rimuovere la copertina, eliminare tutte le impronte digitali precedenti e registrare nuovamente le proprie impronte digitali.

Se al momento si utilizzano coperture protettive per lo schermo anteriore, per garantire una scansione ottimale delle impronte digitali, si prega di astenersi dall’utilizzare questa copertura fino a quando il dispositivo non è stato aggiornato con una nuova patch software.

È previsto il rilascio di un aggiornamento software già dalla prossima settimana e, una volta aggiornato, assicurati di scansionare l’impronta digitale nella sua interezza, in modo che tutte le parti dell’impronta digitale, compreso il centro e gli angoli, siano state completamente scansionate.

Grazie per la vostra pazienza e ci impegneremo a migliorare continuamente le esperienze di prodotti e servizi per i nostri utenti. “

Fonte: Android Police.

Soluzione provvisoria

In attesa di aggiornamenti riparatori, chiunque di voi si fosse imbattuto in questo fastidioso problema, può aumentare dalle impostazioni la sensibiltà tocco.

Samsung in tutta onestà sa bene che l’aggiornamento non sarà risolutore, considerato che aggiornando il software, rimane un problema del sensore.

Basta un po’ di aria formatasi tra lo schermo e la pellicola, oppure una leggera macchia in prossimità del punto di sblocco e il riconoscimento sarà poco intuitivo.

L’ ideale sarebbe usare i nostri dispositivi senza alcuna protezione, ma alzi la mano chi non ritiene questa alternativa plausibile.