iPhone 11 Pro Max Vs iPhone 8 Plus

Sono ormai passati 2 anni da quando Apple presentò al mondo i suoi iPhone 8, 8 Plus e X. 

Dopo l’avvento di iPhone XS, XS Max e XR a settembre 2018, l’azienda di Cupertino pochi giorni fa ha rilasciato sul mercato i nuovi iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max.

Com’è cambiata Apple in questi 2 anni?

Ha senso l’upgrade da iPhone 8 Plus ad iPhone 11 Pro Max?

Scopriamolo in questo articolo recensione-confronto.

Nel 2017 correva l’anno dei borderless ma Apple rilasciò un solo smartphone con queste caratteristiche, l’iPhone X. Questo nuovo modello segnò una netta separazione tra passato e futuro.

Gli iPhone 8 e 8 Plus restarono i cari e vecchi iPhone, con le cornici, con l’iconico e comodo tasto home e il Touch ID.

Dallo scorso anno Apple ha rilasciato solo iPhone full screen, privi di Tasto Home, con supporto al FaceID, l’iconica notch e display OLED più grandi anche se a partirà di dimensioni.

Ed è proprio questo uno dei principali motivi per cui vale l’upgrade: il design.

L’evoluzione è evidente, soprattutto nella parte anteriore.

Le gestures, semplici e intuitive, sostituiscono il Tasto Home, e il FaceID, veloce e affidabile, sostituisce l’ormai defunto TouchID.

Si aggiunge il display OLED che sostituisce il classico LCD, che con iOS 13 e la modalità notte dovrebbe permettere  un notevole risparmio energetico.

Questo perché il nero sugli schermi OLED significa pixel spenti e non alimentati.

Anche il comparto fotografico ha avuto delle notevoli migliorie.

Quest’anno sono state introdotte tre fotocamere con nuovi effetti ritratto, la lente ultrawide e netti miglioramenti hardware fra cui finalmente la modalità notte.

È innegabile, le foto sui nuovi iPhone 11 Pro e Pro Max sono spettacolari.

La lente grandangolare si unisce alle iconiche standard e zoom 2x, permettendo ogni scatto possibile e inimmaginabile.

La modalità notte, semplice ed intuitiva, si attiva automaticamente in condizioni di scarsa luminosità, regolando i tempi di scatto in base alla luce e alla fermezza del dispositivo.

Finalmente si raggiungono risultati alla pari, se non superiori, rispetto ai top gamma Android.

Altro vanto dei nuovi iPhone 11 Pro Max è l’autonomia che finalmente raggiunge livelli notevoli.

Il processore Apple A13, più potente e meno energivoro,  i 4000 mAh di batteria, permettono di coprire un’intera giornata di uso intensivo e fino a 2 con utilizzo standard.

A parità di utilizzo 8 Plus non copriva nemmeno una giornata, necessitando di ricarica aggiuntive prima di cena.

Tutto questo va sommato a prestazioni elevate evidenti solo provando in contemporanea i due dispositivi.

Pure la qualità costruttiva è decisamente più appagante e i materiali sono come sempre premium.

L’acciao sostituisce l’alluminio sui bordi.

Tuttavia iPhone 11 Pro Max non è oro colato.

A pochi mesi dal 2020 Apple non ha ancora introdotto il supporto al 5G e continua a proporre una tra le notch più grandi del mercato.

Inoltre i tagli di memoria base da 64 GB sono troppo bassi per gli standard odierni che arrivano a 128 e talvolta anche a 256 GB.

Revisioned by Gaetano Valenti