In arrivo Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro

A pochi giorni dalla presentazione dei nuovi Huawei Mate 30 e MAte 30  nonostante si conoscano diverse loro caratteristiche tecniche e fotografiche non mancano dubbi.

Esaminiamo tutto nel dettaglio cercando di fare un pò di chiarezza elencando le varie specifiche:

  • CPU: Kirin 990 Octa-Core a 7 Nanometri Plus:
    • 2 Core Cortex A76 a 2,86 GHz
    • 2 Core Cortex A76 a 2,34 GHz
    • 4 Core Cortex A55 a 1,9 GHz
  • GPU ARM Mali G76 MP16
  • Modem 5G a 2,3 Gbps in dowload e 1,25 Gbps in upload
  • NPU 3 elementi dual big + 1 little
  • Display:
    • Mate 30 Oled FHD+ da 6,4 pollici Samsung
    • Mate 30 Pro Oled QWHD+ da 6,8 pollici Samsung
  • RAM:
    • Mate 30 8 GB
    • Mate 30 Pro 12 GB
  • Fotocamere frontali Mate 30 Pro 32 MP Principale + Grandangolare + ToF
  • Fotocamere posteriori Mate 30 Pro 40MP 1/1,55″, apertura f/1.6-f/1.4, tecnologia RYYB + 40MP 1/1,7″ grandangolare con campo di visione di 120° + 8MP Telescopicacon zoom ottico 5x + ToF
  • Batteria Mate 30 Pro 5000mAh con ricarica rapida a 40W e Wireless a 30W

Huawei mate 3 mate 30 pro

I dubbi sul sistema operativo restano!

I principali dubbi ed incertezze riguardano il lato software o meglio il sistema operativo dei dispositivi Huawei.

Dalle controversie USA e Cina ne deriva il divieto di rapporti commerciali fra aziende americane e Huawei.

Il colosso americano Google assicurerà gli aggiornamenti, e quindi Android, ai vecchi dispositivi asiatici ma il problema riguarda i nuovi modelli.

Per i Mate 30 e Mate 30 Pro non si hanno ancora certezze poiché Huawei ha annunciato HarmonyOS ma questo non è ancora pronto a debuttare.

Si potrebbe supporre l’adozione del sistema operativo Android senza servizi Google rappresentanto ciò un problema di non poco conto.

Molto probabilmente dopo la presentazione, i nuovi device usciranno in vendita in Cina ma non avremo date ufficiali di lancio sul mercato occidentale.

Tuttavia sono in corso trattative fra Cina e USA al fine di risolvere questa situazione di non poco conto, e se così non fosse?

In questo caso, probabilmente, i nuovi Mate rimarranno disponibili solo in Cina finché il problema non venga risolto.

Per essere lanciati nel mercato Europeo sarebbe necessario ultimare il sistema HarmonyOS oppure ottenere delle partnership con altre case produttrici per consentire l’installazione delle app di Google in modi alternativi.

Rimane la possibilità che il tutto non si risolva ed in questo caso i Mate 30 e 30 Pro potrebbero non arrivare in Europa nemmeno in seguito.

In questo chi vorrà acquistare uno di questi terminali dovrà importarlo permanendo l’impossibilità ad installare ufficialmente i servizi di Google.

L’unica soluzione sarà quella di usare il Modding per l’istallazione alternativa e non ufficiale.

Revisioned by Gaetano Valenti