Fotocamera iPhone 2019: tutte le novità

L’iPhone XI 2019 avrà una funzione a livello software che permetterà di scattare immagini con una maggior definizione.

 

L’aspetto più interessante ed intrigante tra le novità dei nuovi iPhone dovrebbe risiedere proprio nella tripla fotocamera.

Apple non sarebbe la prima azienda che realizza uno smartphone con tripla fotocamera.

Huawei con P20 Pro nel 2018 fu il primo telefono ad avere questa componente.

Oggi Sony, Xiaomi, Samsung, OnePlus, LG hanno tutti device “flasgship” ma anche di medio gamma con tripla fotocamera.

Secondo delle fonti, si dovrebbe avere un sensore da 12 megapixel e le tre lenti ognuna con differenti lunghezze focali: teleobiettivo, grandangolo e super grandangolo.

A fine agosto Bloomberg preannunciava che le tre fotocamere dovrebbero interagire tra di loro per migliorare la risoluzione dell’immagine e per svolgere funzioni speciali.

Una di queste permetterebbe ad esempio di includere nello scatto una persona che è stata accidentalmente lasciata fuori dalla inquadratura.

Un’altra funzione supportata dovrebbe essere la separazione di soggetti ripresi dallo sfondo.

Sarà possibile riprendere una persona e cambiare lo sfondo con uno a piacere, ripreso dalla realtà o realizzato in grafica 3D.

Oppure eliminare il soggetto per dare campo libero completo alla scenario e alla natura.

L’effetto sarà quello del green screen impiegato da anni in cinema e televisione.

Apple dovrebbe introdurre pure una modalità ”scatto notturno” che caratterizza i device Google.

I Pixel superano gli iPhone in condizione di luce ridotta ed Apple farà qualcosa per pareggiare o superare la concorrenza.

Video migliori

Secondo Bloomberg ci saranno novità pure nel settore video.

Questa modalità sarà migliorata in modo significativo con funzioni che porteranno iPhone ad essere paragonabile  ad alcune fotocamere professionali.

Apple, avrebbe sviluppato tecnologie che consentono di ritoccare, applicare effetti, alterare i colori, comporre l’immagine e ritagliarla durante la registrazione video.

Questo sarebbe possibile grazie al nuovo processore A13 al cui interno sono sempre più le istruzioni specifiche per una gestione avanza delle immagini.

Fotocamera frontale 

Anche la fotocamera frontale sarà migliorata, dovrebbe avere un sensore da 12 MP come quella posteriore e un campo di inquadratura più largo.

Questo renderebbe possibile una migliore inquadratura con i classici “selfie a braccio”.

Il sensore potrebbe anche permettere a Face Id un più ampio campo di visione e sbloccare il telefono anche quando questo è riposto sulla scrivania.

Infine dovrebbe anche supportare la moviola a 120 frame al secondo.

In generale la camera frontale dovrebbe essere di qualità superiore, anche nel sensore e nella logica di scatto, vista la rilevanza che sta assumendo l’uso degli smartphone.

Revisoned by Gaetano Valenti