Jack audio da 3,5 mm, è ancora importante?

Dopo la Apple, con il suo iPhone 7 e 7 Plus, l’eliminazione del jack audio da 3,5 mm si sta diffondendo in altri dispositivi.

La casa Samsung ha iniziato a seguire il passo con il suo Galaxy A80, Note 10 e Note 10 Plus e pure Google con OnePlus 6T, Pixel 3 e 3 XL.

Naturalmente anche altri produttori di device si tanno muovendo sulla stessa direzione.

Tale scelta ha da sempre suscitato le lamentele e le critiche degli utenti senza però quantificarne l’importanza.

Su questo interrogativo interviene la Ting Cellular Service USA, che ha lanciato un sondaggio per capire quali caratteristiche influiscono nella scelta di acquisto.

In ordine di importanza è stato chiesto di esprimersi in ordine alle seguenti caratteristiche:

  • Prezzo;
  • Sistema operativo;
  • Display;
  • Fotocamera;
  • Autonomia;
  • Capacità di memoria;
  • Ram;
  • Prestazioni del processore;
  • Sistema audio;
  • Jack audio.

La partecipazione è stata estesa a 3.640 utenti che hanno espresso le proprie preferenze personali con i seguenti risultati espressi in termini percentuali:

  • Prezzo 35%;
  • Sistema operativo 30%
  • RAM e velocità del processore 14%;
  • Dimensioni display 5%;
  • Autonomia 4%;
  • Ultimo posto Jack audio standard da 3,5 mm con l’1%.

Dalle risposte date si nota che al presenza del jack audio ha perso importanza.

Le cause sono da ricercare sia nel superato del primo periodo di adattamento sia all’avvento delle auricolari/cuffie con tecnologia bluetooth.

Molte case produttrici forniscono un adattatore ma, sarebbe più utile acquistare un cavo con due uscite jack/ricarica.

Tale soluzione sarebbe particolarmente utile se si vuole utilizzare cuffie/auricolari durante la ricarica o per collegarlo ad altri accessori.

Revisioned by Gaetano Valenti