iPhone 2020: autonomia e prestazioni

Le informazioni provenienti dal mercato asiatico sui prossimi iPhone 2020 sono sempre più costanti. Secondo quanto riportato dalla fonte di oggi i prossimi melafonini avranno un processore a dir poco sensazionale. Parliamo infatti di un processo di produzione a 5 nanometri. 

Il produttore dei chip di casa Apple, TSMC, ha infatti dichiarato di essere al lavoro su tale tecnologia. Dopo aver presentato il processore a 7 nanometri con gli iPhone XS, XS Max e XR, l’A12 Bionic, Apple è già al lavoro su un ulteriore passo avanti nel mondo tecnologico. 

Ma quali vantaggi porterà questo nuovo processore? Come già visto sugli iPhone di ultima generazione, in confronto agli iPhone del 2017, un processo produttivo inferiore porta ad avere più transistor nello stesso chip, portando di conseguenza a maggiori prestazioni ed efficenza energetica. Questo significa che gli iPhone del 2020 avranno una potenza incredibile, nonché un’autonomia decisamente superiore che andranno a unirsi al 5G.