Apple. addio notch solo nel 2021

Da ormai diversi mesi il mercato smartphone cerca di proporre dispositivi completamente full screen, senza la fastidiosissima notch. Abbiamo avuto diversi assaggi con la goccia di Huawei P30 Pro, il foro di S10, la fotocamera a scomparsa di OnePlus e altre soluzioni più particolari come la fotocamera rotante di Galaxy A80. 

Apple non sembrerebbe invece interessata a tali soluzioni, e anche quest’anno con il suo iPhone 11 proporrà la stessa soluzione adottata da iPhone X e XS. La notch dell’iPhone del 2019 non avrà alcuna riduzione della tacc. I motivi sono principalmente hardware: la sensoristica richiesta dal Face ID per essere lo sblocco con volto più sicuro e affidabile è estremamente dettagliata. 

Per questo motivo, anche quest’anno, Apple ha giustamente deciso di puntare più sulla sicurezza e sull’affidabilità che sull’estetica finale del prodotto. L’azienda di Cupertino con il suo prossimo iPhone 11 non vorrà certo  fare la fine di Samsung Galaxy S10, il cui sblocco con riconoscimento facciale si bypassa con una semplice fotografia. 

Come già dimostrato dalla concorrenza Android, e come già confermato di verso tempo fa dalla stessa Apple, la notch è solo una soluzione temporanea. Tutte le aziende sono infatti al lavoro su come posizionare la fotocamera e tutti i sensori necessari sotto il display. Tali soluzioni sono già state portate sul mercato da Oppo (con la fotocamera integrata nel display) e da aziende come Samsung (con il sensore di impronte a ultrasuoni sotto lo schermo). 

Secondo quanto riportato dalle ultime fonti Apple ridurrà la notch a partire dall’anno prossimo (2020), per rimuoverla completamente nel 2021 con i prossimi iPhone, senza però rinunciare alla sicurezza e l’affidabilità che contraddistinguono l’azienda di Cupertino.