Iphone 11 è già passato alla storia

L’ iPhone 11 ormai è sempre più vicino, pronto ad essere lanciato nei prossimi mesi.

Sappiamo tutto, o quasi tutto, con i render che fanno viaggiare la fantasia a qualcosa di più stabile, o per meglio dire concreto, anche se l’ufficialità si avrà solo al Keynote di Settembre.

Come dicevamo, le notizie di qualcosa di imminente si hanno, ma in molti, in tanti o forse anche troppi, hanno fatto il passo più grande della gamba parlando già degli iPhone che verranno lanciati nel 2020.

Le news per quest’anno, hanno attirato poco e forse per niente l’attenzione dell’utente, facendo riflettere molto sull’eventuale acquisto dell’ultima versione del “Melafonino“, o ripiegare su qualcosa di meno costoso, ma sempre attuale.

IL SALTO DI QUALITÀ

Il passo definitivo verso qualcosa di davvero promettente, si avrà quando si ufficializzerà il modulo 5G, nelle nuove configurazioni nel 2020.

Un rapporto dell’analista Ming-Chi Kuo noto per le sue news sempre pressoché veritiere, sostiene che:

“Apple modificherà le dimensioni dei suoi iPhone nel 2020 , riducendo il display del successore dell’iPhone 11 da 5,8 pollici  a 5,4 pollici, aumentando il display del’iPhone 11 Max da 6,5 pollici a 6,7 pollici”

Una mossa davvero interessante da parte di Apple, che permetterà ai futuri tre modelli di casa di offrire una differenza ancora più chiara e distinta in termini di dimensioni.

Ma cosa molto più importante, Apple in tale occasione mostrerà una tacca (notch) ridotta oppure (voce di corridoio per nulla confermata e alquanto astratta) un terminale tutto schermo.

Sembra prematuro parlare di tutto ciò e tirare ipotesi piuttosto azzardate, ma molti ripongono speranze nei futuri iPhone.

Puntare nuovamente quell’effetto “WOW” che ormai manca da tanto tempo nella Silycon Valley, sembra essere la strada intrapresa.