HUAWEI: rilascia Android Q e rassicura

Huawei decide di fare una vera e propria campagna di avvicinamento  ai propri utenti in uno dei momenti più delicati per l’azienda e per la storia della telefonia.

Ormai nel corso di queste settimane, il presidente Donald Trump, ha deciso un “ban” esecutivo per mettere in un modo o nell’altro, fuorigioco l’azienda di Richard Yu, Huawei.

Un ordine quello americano, pronto ad impedire alle aziende americane di utilizzare prodotti da fornitori che potrebbero costituire una “minaccia effettiva per la sicurezza nazionale”. 

Il caos ha subito dato grossi problemi, con gli utenti in preda a difficoltà nel capire effettivamente che fine avrebbero fatto i propri smartphone a marchio Huawei.

Vendite subito dopo gli acquisti, o acquisti di cellulari di diretti concorrenti e soprattutto cosa sarebbe successo se nell’immediato futuro ai device, se gli aggiornamenti sarebbero risultati bloccati e senza uno store all’altezza.

Situazione che con il passare dei giorni, è andata migliorando, con un alleggerimento da parte del Tycoon.

E non solo, anche perché Google, prima azienda a dichiarare l’esclusione futura del supporto di Android ad Huawei, ma ha riammesso il Mate 20 Pro nel programma Beta di Android Q aprendo dunque le porte al rilascio dell’aggiornamento a dispositivi anche Huawei.

Huawei: Android Q in arrivo per questi smartphone

Il rapporto tra l’azienda cinese e i suoi utenti è forte e questo ha fatto si che la risposta da parte di Huawei, almeno per quanto possibile non si sia fatta attendere più del dovuto, con rassicurazioni chiare e precise, come dimostra il testo qui postato.

Comunicato ufficiale HUAWEI

Con questo comunicato, HUAWEI  cerca di  dare una battuta di arresto ai numerosi dubbi degli utenti chiarendo, per quanto possibile, il futuro.

Tra le varie risposte dell’azienda, ecco anche la lista dei device di Huawei, nei quali l’azienda porterà Android Q. 

Il nuovo aggiornamento di Google, presentato poche settimane fa al Google I/O 2019. Come si legge dalla nota ufficiale di Huawei:

“Siamo convinti che i nostri device più popolari, inclusa la serie P30, potranno ricevere l’aggiornamento ad Android Q. Collaboriamo da molto tempo con molte terze parti per far si che I device possano ricevere gli aggiornamenti ad Android Q. Preparativi e test tecnici sono già iniziati da tempo su oltre 13 device. Il Mate 20 Pro ha, ad esempio, già ricevuto l’approvazione per ricevere Android Q quando sarà rilasciato da Google”.

Successivamente l’azienda appunto rilascia anche la lista degli smartphone:

  • Huawei P30 Pro
  • Huawei P30
  • Huawei P30 lite
  • Huawei Mate 20 X (5G)
  • Huawei Mate 20 Pro
  • Huawei Mate 20
  • Huawei P smart Z
  • Huawei P smart+ 2019
  • Huawei P smart 2019
  • Huawei P20 Pro
  • Huawei P20
  • Huawei Mate 10 Pro
  • Huawei PORSCHE DESIGN Mate 10

Beh, una buona notizia insomma, per chi forse, le speranze le aveva un pò perse, o forse, non era del tutto certo a cosa andava incontro con il proprio dispositivo.