Huawei, Trump costretto alla retromarcia?

Huawei, Trump costretto alla retromarcia? Ancora non è dato saperlo ma il ban per Huawei potrebbe almeno essere ritardato

Il blocco statunitense per Huawei avvenuto lo scorso maggio, considerando Huawei una “minaccia alla sicurezza nazionale”, ha costretto aziende come Qualcomm, Intel o Facebook a cessare la propria attività con la compagnia cinese. Tuttavia, sembra che la decisione inizi a provocare i primi dissensi all’interno del governo degli Stati Uniti.

Almeno questo è quanto rivela il Washington Post , il quale assicura che il capo del bilancio sarebbe favorevole a ritardare il blocco imposto da Trump alla compagnia cinese.

Ora, un nuovo membro dell’amministrazione Trump è favorevole a fermarlo o, almeno, a ritardarlo per altri due anni .

Quindi se tutto andrà bene per Huawei Trump potrebbe essere costretto alla retromarcia ed il ban potrebbe essere veramente ritardato. Questo potrebbe permettere alla società di trovare un accordo per tornare in scena alla grande. Che in fondo è la speranza di molti!