Huawei effetto domino

Huawei effetto domino . Partono i primi licenziamenti di massa !

Huawei ha incaricato i propri dipendenti di annullare una serie di riunioni tecniche con rappresentanti americani. L’Azienda ha anche licenziato americani che lavoravano nella filiale della società a Shenzhen. Con biglietto di sola andata per gli Stati Uniti.

Huawei ha trascorso diversi giorni cercando di portare la comunicazione tra le sue filiali in Cina e negli Stati Uniti in linea con una lista speciale, che richiede ai fornitori americani di ricevere l’approvazione governativa per la vendita di componenti ad una società cinese.

Inoltre, la società sta attualmente lavorando per ridurre i contatti complessivi tra dipendenti e cittadini statunitensi.

La decisione è stata presa dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha inserito nella lista nera Huawei e le sue 68 filiali.

Due settimane fa, un gruppo di lavoro di ricerca e sviluppo è stato rapidamente sciolto. Era un gruppo nel quale hanno lavorato rappresentanti degli Stati Uniti. Agli americani stessi è stato chiesto anche di lasciare l’impresa.

In precedenza, Huawei ha intentato una causa contro le autorità statunitensi. Questo a causa dell’ ormai nota inclusione della società nella “lista nera“.

Huawei ha anche detto che la società è contro la rappresaglia cinese nei confronti di Apple.

In Huawei un effetto domino purtroppo prevedibile