Apple WWDC 2019: partono gli inviti!


Apple ha inviato i comunicati stampa per il keynote ormai atteso da tempo: WWDC 2019 per gli sviluppatori.

Atteso e sopratutto “richiesto dal mercato”, dopo le innumerevoli novità della concorrenza, che puntano sempre più in alto.

All’evento, la compagnia dovrebbe presentare ufficialmente iOS 13 (con lancio ufficiale a Settembre), MacOS 10.15 e altri software (probabilmente vedremo anche qualche nuovo hardware, ma nessuna conferma ufficiale).

WWDC 2019, come già detto nell’articolo precedente, si terrà dal 3 al 7 Giugno presso il McEnery Convention Center di San Jose, in California.

Il debutto del Keynote è programmato per le 10.00 ora locale, cosa che non ci sorprende più di tanto.

Tradizionalmente, l’azienda coglie l’occasione per annunciare le novità di iOS, MacOS, TvOS e WatchOS, rilasciando le prime versioni beta lo stesso giorno, cosa che lascia ben sperare chi attende le news di iOS13 (Dark Mode su tutte).

Le voci vicine a Cupertino, suggeriscono miglioramenti sostanziali del nuovo SO dei melafonini, concentrando la maggior parte degli sforzi sull’aumento della velocità dei dispositivi attuali e al contempo, la riduzione dei bug.

Per quanto riguarda MacOS 10.15, ci aspettiamo di vedere più dettagli sul Project Marzapane (ampiamente discusso sia in questo articolo che qui).

L’idea è di rendere più facile per gli sviluppatori la creazione di applicazioni per entrambe le piattaforme (iOS e MacOS).

Mentre l’attenzione del WWDC è focalizzata sul software, Apple lascia ben sperare, per un finale pirotecnico.

Tra le tante notizie trapelate, una di queste, confermerebbe la presenza e la presentazione ufficiale di prodotti fisici e non solo software.

Quest’anno, ancora una volta, i candidati più probabili sono i nuovi iMac Pro, Mac Pro e un presunto monitor da 31,6 pollici, in pratica un cinema in casa (ma non affrontiamo la questione costo).

In più il colosso avrebbe dovuto annunciare un MacBook Pro da 16 pollici ridisegnato, con schermo 4K, tuttavia la sua presentazione verrà rimandata per “questioni tecniche”.

Ora non vi resta che attendere il 3 Giugno per conoscere nel dettaglio tutte le novità software e hardware che verranno presentate da Apple