Trump firma e mette al bando Huawei

Huawei è stata inserita dagli Usa nella lista nera delle attività commerciali, la “Entity List“.

La mossa, annunciata dal ministro del Commercio statunitense Wilbur Ross, limiterà l’acquisto da parte di Huawei di parti e componenti dalle società americane.

Una mossa questa che – spiegano le autorità americane – rende difficile per Huawei vendere i suoi prodotti, vista la loro dipendenza da componenti americani e che impone alle società americane che vogliono fare affari con Huawei, di ottenere una licenza.

Huawei, a sua volta, definisce  definisce irragionevoli le restrizioni imposte dagli Stati Uniti.  Il presidente Donald Trump ha anche firmato un decreto per impedire alle società americane di utilizzare apparati di telecomunicazioni prodotti da aziende straniere che comportano dei rischi per la sicurezza del Paese: un provvedimento pensato in chiave anti-cinese, contro Huawei e Zte.

“Limitare la possibilità di Huawei di fare business negli Usa non solo non renderà gli Usa più sicuri o più forti ma contribuirà a rendere inferiori e più costose le alternative per gli usa”, ha dichiarato in una nota il colosso delle telecomunicazioni. “Inoltre – prosegue la nota – restrizioni irragionevoli violano i diritti Huawei e sollevano altre questioni legali”.

Huawei – conclude la nota – cercherà immediatamente rimedi e troverà una soluzione a questo problema, rendendosi disponibile a collaborarehuawei: “Cercheremo anche di intraprendere azioni proattive al fine di mitigare gli impatti che deriveranno da questo caso”