iOS 13: ecco tutte le novità

Manca meno di un mese dall’annuale Worldwide Developers Conference di Apple a San Jose, in California.

Quest’anno, al WWDC, Apple annuncerà nuove funzionalità per ciascuno dei suoi sistemi operativi, tra cui iOS 13, watchOS 6, macOS 10.15 e tvOS 13.

Gli utenti di iPhone e iPad hanno aspettato la Dark Mode su iOS per diversi anni, e iOS 13 sarà finalmente l’aggiornamento che lo porterà a tutti.

9to5Mac e Bloomberg hanno entrambi riferito che ci sarà effettivamente una modalità Dark a livello di sistema in iOS 13 .

L’interfaccia sarà disponibile tramite Impostazioni e Control Center e includerà una versione ad alto contrasto simile a quella già disponibile in macOS.
Che aspetto potrebbe avere la modalità Dark in iOS 13? È difficile dirlo con certezza, ma nel corso degli anni abbiamo visto la funzione immaginata in innumerevoli video e gallerie di concetti. Il mese prossimo, vedremo finalmente cosa ci riserva Apple.

iOS 13 includerà anche una massiccia revisione per le funzioni:

– Trova i miei amici

-Trova il mio iPhone

Con l’unificazione dei due servizi attraverso una singola applicazione, Apple ha snellito quelle che erano due app “contrastanti” sotto molti aspetti. La nuova app avrà le stesse funzionalità delle attuali singole applicazioni, ma includerà anche una nuova funzione “Trova rete” che consente di tenere traccia dei dispositivi anche se non sono collegati a WiFi o cellulari e rete dati.

Per gli utenti iPad, iOS 13 integrerà il supporto per più finestre.

Ciò significa che sarete in grado di aprire più finestre della stessa applicazione, con un’interfaccia tipo pannello rimovibile in cui ogni finestra sarà in grado di contenere fogli collegati a una porzione dello schermo, ma che possono essere “staccati” e spostati liberamente.

Questa, una delle caratteristiche molto richiesta dagli utenti di iPad e che darà all’iPad, un’esperienza utente molto simile a un laptop.
Si prevede inoltre che iOS 13, porti in dote anche il supporto per magic mouse come funzionalità di accessibilità.

Ciò consentirebbe il controllo di iPad con un mouse Bluetooth standard, senza dover fare la spesa da mamma Apple.

Secondo quanto riferito, altri miglioramenti dell’iPad in arrivo su iOS porterebbero ad un design della schermata Home “ottimizzato”.

Tutto nuovo, come nuova è funzionalità per l’estensione desktop che arriva su macOS 10.15: nome in codice “SIDECAR”.

Ciò consentirà ad iPad di fungere da display esterno per un Mac.

Safari, storico motore di ricerca di Apple, in iOS 13 richiederà automaticamente le versioni desktop dei siti Web quando necessario. In test anche un nuovo gestore di download, in modo da trovare in maniera semplice i file scaricati, un pò come accade su Mac. Da questo, l’aggiornamento colpisce anche File, che sarà migliorato, in modo da gestire anche app di terze parti.

iOS 13 includerà una nuova modalità Sleep, che se abilitata, oscurerà automaticamente la schermata di blocco, attiverà la funzione Non disturbare disattivando tutte le notifiche.

Si integrerà anche con l’allarme Bedtime nell’app Orologio.
Modalità Bedtime, che va a braccetto il compagno Apple Watch e la sua funzionalità di rilevamento del sonno.

Novità anche sull’app Salute: iOS 13 includerà nuove funzionalità per una panoramica quotidiana della tua salute, oltre a tenere traccia di nuove metriche come la tua musica (Ci sarà anche un supporto più completo, che farà sicuramente piacere alle donne per il tracciamento del ciclo mestruale)

Integrazione non da sottovalutare è l’app Home in iOS 13, che darà supporto migliorato alle telecamere di sicurezza, oltre alla possibilità di visualizzare le registrazioni passate della nostra abitazione o luogo di lavoro.

Books aggiungerà un nuovo “sistema di ricompense” e un tracker dei progressi, incoraggiando gli utenti a leggere di più (ovviamente se abilitata e se siete appassionati del campo).

Un’altra nuova funzionalità di iOS 13 sarà un’app di posta più intelligente.

La nuova versione dell’app sarà in grado di organizzare i messaggi in categorie come marketing, acquisti, viaggi, “non importanti” e altro, con le categorie ricercabili.

Ci sarà il supporto per l’aggiunta di messaggi a una coda di “lettura successiva”, che con iMessage in iOS 13, otterrà un “notevole miglioramento simile a WhatsApp” che consente all’utente finale di impostare un’immagine del profilo e il nome visualizzato e personalizzare chi lo vede.

Un nuovo supporto ampliato per Animoji, con un nuovo menu che permetterà di inviare facilmente le versioni adesive dei personaggi che più ci piacciono, senza doverle cercare.

Vi è mai capitato di voler tornare indietro, o voler ritornare alla precedente versione senza la modifica apportata con l’ultima azione?

Bene, Apple aggiungerà anche una nuova funzionalità di annullamento in iOS 13, consentendo agli utenti di trascinare con tre dita sulla tastiera per annullare le azioni.

Da qui, arriviamo alle nuove gesture, per consentire la selezione di più elementi nelle viste tabella e raccolta, con gli utenti che possono trascinare con più dita per selezionare gli elementi.

Infine, iOS 13 è dotato di controlli di gestione dei font migliorati. Ci sarà un nuovo pannello di gestione dei font in Impostazioni

Tutta nuova, l’animazione per l’avvio di applicazioni multitasking e di chiusura, mentre i widget nella vista Oggi avranno “un aspetto più pulito”, stile che si sta facendo vedere in un pò tutte le ultime app aggiornate.

La sezione Accessibilità in Impostazioni verrà inoltre visualizzata in modo più appariscente in iOS 13, passando alla pagina principale dell’app Impostazioni.

Se iOS 12 si concentrava molto sulla stabilità e sui miglioramenti delle prestazioni, è chiaro che iOS 13 includerà una serie di nuove funzionalità.

A partire da piccole modifiche dell’interfaccia a importanti cambiamenti di funzionalità per iPad, nuove applicazioni e altro ancora

La brutta notizia però e che Apple non rilascerà iOS 13 su iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus e iPhone SE dato che ormai sono fuori produzione e abbastanza datati.

Quindi per tutti i possessori di questi modelli il consiglio e di prendere un nuovo iPhone se si vuole testare e provare in prima persona iOS13.

Vi ricordiamo che la prima beta per sviluppatori di iOS 13 sarà probabilmente resa disponibile in seguito al keynote di Apple il 3 giugno. Si effettuerà il beta test dell’uscita durante l’estate, rilasciandola in un secondo momento a settembre, come di consuetudine.