Samsung la crisi continua

Samsung la crisi continua. Nonostante Galaxy S10 e le promesse del presidente e CEO mobile DJ Koh, i numeri di Samsung precipitano

In una recente dichiarazione pubblicata sul suo sito ufficiale, Samsung conferma che il Galaxy S10 è un vero successo. Ha anche colto l’occasione per pubblicare i risultati di questo primo trimestre del 2019 e le cifre parlano da sole. Da gennaio a marzo, Samsung ha raggiunto un fatturato di 60 miliardi di dollari, con 6 miliardi di profitti.

Un risultato che non ha motivo di arrossire il produttore coreano, ma rispetto alle cifre dello scorso anno, Samsung sembra attraversare una vera tempesta. Infatti, nello stesso periodo dell’anno scorso, il profitto è stato di 18 miliardi di dollari. Da gennaio a marzo, Samsung vede i profitti cadere del 60%, rispetto ai dati dello scorso anno, nello stesso periodo. Ma il vero problema sta nel fatto che i rivali cinesi di Samsung stanno diventando sempre più importanti sul mercato.

Questi risultati derivano anche dalla debole domanda di componenti (come i chip DRAM o gli OLED). Anche Samsung è pronta a generalizzare il caso dicendo che “la domanda globale del mercato degli smartphone è diminuita”. Ricordiamo che i suoi principali rivali, tra cui Apple, hanno anche registrato risultati disastrosi per il primo trimestre del 2019.

Samsung intende aumentare le vendite dei suoi smartphone facendo affidamento sul successo di Galaxy S10 e Galaxy Note 10, che arriveranno sul mercato in breve tempo. Un raggio di sole: secondo gli ultimi dati di IDC e Strategy Analytics, Samsung detiene ancora una quota del mercato degli smartphone del 20%. Prevediamo le offensive di Huawei, a partire dalla P30. Ma per Samsung la crisi continua

Ti potrebbe interessare anche: