Apple finanzia la ricostruzione di Notre Dame

L’incendio della cattedrale di Notre Dame ha scosso il mondo intero.

Per chi non fosse ancora a conoscenza di quanto successo, la scorsa notte (15/04/2019) nella capitale francese un forte incendio ha colpito una delle cattedrali più famose al mondo.

I danni causati sono elevatissimi, sia in termini finanziari che in termini culturali. Notre Dame è infatti uno dei simboli artistici, architettonici e religiosi dell’arte gotica. 

L’opera risale a quasi 9 secoli fa ed ha resistito addirittura alle due guerre mondiali

Le fiamme hanno raso al suolo il tetto e demolito la guglia, caduta dopo poche ore.

La cattedrale e le opere al suo interno sono pressoché salve.

I pompieri sono prontamente intervenuti e hanno domato l’incendio dopo nove lunghe ore di fuoco e fiamme alte.

Per fortuna non ci sono stati morti, ma uno dei pompieri è rimasto ferito, subito portato al centro medico per le cure necessarie.

Il governo francese ha promesso di ricostruire nei prossimi anni l’intera cattedrale e ha indetto una raccolta fondi per finanziare la ricostruzione (Attualmente sono stati raccolti più di 600 milioni di euro)

La stessa Apple ha deciso di partecipare all’iniziativa. Tim Cook ha infatti annunciato con un tweet che Apple è pronta i stanziare un’ingente somma di denaro da devolvere nella ricostruzione di Notre Dame. Non si hanno ancora dei numeri ma l’azienda di Cupertino si è messa in gioco.