Samsung Galaxy A80

Samsung Galaxy A80 Niente notch, nessun foro ma un pop-up con camera rotante

Samsung Galaxy A80. La battaglia di Samsung contro la concorrenza cinese ha portato la società a lanciare uno stile di nuovi smartphone quest’anno. Abbiamo visto cinque nuovi telefoni Galaxy serie A e tre telefoni Galaxy serie M, e Samsung non mostra segni di arresto.

Samsung ha annunciato il Galaxy A80, il suo primo smartphone con una fotocamera pop-up

Galaxy A80 ha un pop-up  e  sistema di telecamere a rotazione, e questo significa che i selfie avranno la stessa qualità delle foto scattate delle cose intorno a voi. E saranno anche abbastanza dettagliati, dato che la fotocamera principale del Galaxy A80 è un sensore da 48 megapixel.

Il Galaxy A80 presenta uno schermo da 6,7 pollici. Ma non è così grande come ci saremmo aspettati grazie alle piccole cornici. In effetti, la lunetta superiore dell’A80 è persino più piccola del Galaxy S10, grazie alla mancanza di un tradizionale auricolare. Samsung utilizza la tecnologia “sound under display”, che utilizza fondamentalmente le vibrazioni per trasmettere il suono alle orecchie . E grazie alla telecamera pop-up, non c’è alcuna tacca o foro sul display .

Configurazione della telecamera rotante e scorrevole.

La prima domanda espressa a Samsung è stata ovvia: quanto durerà quel complesso meccanismo di ripresa? E’ stato confermato che non porrà problemi per un paio d’anni. il sistema è sembrato molto ben fatto, estremamente stabile ogni volta che il cursore è salito e le telecamere ruotate. L’unica preoccupazione è stata il divario che si crea sul lato del telefono quando le telecamere sono uscite fuori. Samsung però afferma che la polvere non sarà un problema, ma il divario è sembrato un po’ troppo grande per far dormire sogni tranquilli.

Riconoscimento facciale? Un sacrificio dovuto

C’è anche un limite importante su A80: non si ottiene alcun riconoscimento facciale.  Poiché l’impostazione della videocamera deve ruotare ogni volta che si desidera scattare un selfie, l’aggiunta del riconoscimento facciale avrebbe logorato il meccanismo molto più rapidamente. Nonostante le molte perplessità del sistema Samsung, la mancanza di riconoscimento facciale è un peccato, perché il Galaxy A80 ha una fotocamera a tempo di volo (ToF) che le avrebbe definitivamente messe a tacere. Accanto alle telecamere primarie da 48MP e da 8MP ultra-wide la fotocamera ToF emette un impulso di luce e quindi misura il tempo necessario alla luce per riprendersi e può essere utilizzato per un riconoscimento facciale avanzato simile alla tecnologia Face ID di Apple.

I limiti del sensore ToF

Quello che il sensore ToF non consentono è la capacità di prendere in diretta di messa a fuoco (bokeh) video. Un breve test della funzione video Live Focus mi ha impressionato, e anche le foto Live Focus hanno avuto un effetto sfocato più premium. Anche in questo caso, la parte migliore è che è possibile utilizzare la stessa configurazione della fotocamera per foto e video sia frontali che posteriori e che include anche la possibilità di scattare selfie ultra-wide. Ci auguriamo solo che la fotocamera ultra-wide abbia un conteggio di megapixel superiore: i colpi da 8 megapixel ultra-wide appariranno meno dettagliati rispetto alle immagini da 48 MP della fotocamera principale.

Ricarica super veloce a bordo

Il Galaxy A80 è anche speciale per il fatto che supporta la ricarica super veloce come il Galaxy S10 5G e il Galaxy A70. La batteria da 3.700 mAh della A80 è notevolmente più piccola della batteria da 4.500 mAh sulla A70 e S10 5G, quindi la ricarica più veloce dovrebbe essere ancora più utile sulla A80. Per coloro che non conoscono, la tecnologia di ricarica super veloce consente a questi dispositivi di assorbire 25 watt di potenza dal caricabatterie. La tradizionale ricarica rapida di Samsung sul Galaxy S10 e tutti i suoi telefoni negli ultimi due anni, nel frattempo, disegna solo 15 watt.

Memoria limitata

Se da una parte saremo in grado di ricaricare rapidamente la batteria dell’A80, non potremo espandere la memoria disponibile una volta riempiti i 128 GB di storage interno. Non è stato infatti previsto lo slot microSD su questo device. Un altro compromesso fatto a causa del sistema di telecamere scorrevoli. Non presente il  jack per le cuffie, ma in questo caso non è stato un compromesso, solo una decisione deliberata che Samsung ha già fatto su alcuni dispositivi, incluso il prossimo Galaxy Fold .

Per quanto riguarda il resto Galaxy A80 rientra nel livello più alto dei telefoni di fascia media Samsung. Viene fornito con 8 GB di RAM di serie ed è alimentato dal nuovo chipset Snapdragon 730 di Qualcomm, molto veloce e fluido. Presente, ovviamente, Android Pie con One UI 1.1 pronto all’uso. Una UI 1.1 offre funzionalità come Bixby Routines e Digital Wellbeing, entrambe disponibili sulla A80, e consente anche l’uso del pulsante di accensione per Bixby Voice .