Samsung serie J. Fine del ciclo young

Samsung ha rivelato attraverso un suo canale YouTube ufficiale in Malaysia, la fine della serie J.

Il video, come riportato da SamMobile, viene diffuso sotto forma di presentazione dei Galaxy A30 e Galaxy A50, lanciati di recente.

Addio Samsung Galaxy J.

Da settembre del 2018 le prime conferme di un’eutanasia imminente, quando Samsung fece capire, non proprio velatamente, che la serie J stava per esser sostituita da altri modelli, i Galaxy A.

Tutto nasce per per contrastare il mercato asiatico, con la produzione della serie J, ma l’innovazione introdotta con veemenza, in particolar modo da Xiaomi, ha spinto Samsung a dare una svolta significativa per contrastare l’avanzata cinese.

La serie A, ha visto nascere già A10, A20, A30, A50 e A70 ed infine la presentazione del Galaxy A90, il 10 Aprile, con le sue fotocamere a rotazione.

La serie A si presenta molto più competitiva per le caratteristiche come triple telecamere posteriori, sensore di impronte digitali in-display e display Infinity AMOLED,  batterie più grandi e sono dotati di supporto per la ricarica veloce.

Quindi caratteristiche superiori, con l’aggiunta di un design accattivante e il prezzo ( mediamente sui 350 $) altamente competitivo in rapporto alla qualità.

Samsung quindi attuerà un progetto iniziato neanche tanto in punta di piedi, con un dispositivo che ha tutte le carte in regola per insidiare il predominio cinese dei modelli media gamma.