MacPad: l’unione flessibile tra Mac e iPad

Con l’uscita degli smartphone pieghevoli di Samsung (Galaxy Fold) e Huawei (Mate X), gli occhi ormai sono tutti puntati su Apple e sul suo prossimo iPhone “Fold”.

E se il pieghevole di casa Apple non fosse un iPhone convertibile in iPad ma bensì fosse un iPad convertibile a Mac? È proprio quello che si sono inventati i ragazzi di ConceptsiPhone andando a realizzare il render del “MacPad”. 

Ma andiamo ad analizzare questo prodotto nel dettaglio. Come sarà questo MacPad? Quale potrebbe essere il suo utilizzo? Lo vedremo mai in vendita?

Prima di cominciare vogliamo ricordarvi che i render non provengono da Apple e che di conseguenza non è basato su niente di ufficiale, bensì sulla fantasia dell’autore del video.

Fatte tutte le doverose premesse portiamo partire a parlarvi nel concreto di questo possibile MacPad di casa Apple che potrebbe vedere tre utilizzi differenti. Il render va infatti ad unire tre dei dispositivi più famosi dell’azienda di Cupertino: iPad, MacBook e iMac.

Dal punto di vista estetico troviamo un dispositivo apparentemente molto simile a un MacBook con un corpo esterno completamente in alluminio. Troviamo su uno dei due lati il classico logo della mela morsicata e un modulo doppia lente in stile iPhone X.

Ma aprendo questo dispositivo possiamo osservare la vera novità: un display touch flessibile completamente senza bordi che ricopre tutta la superficie interna del dispositivo con supporto a Apple Pencil. La particolare cerniera che unisce le due parti in alluminio consente l’inclinazione a 360 gradi del display.

Se completamente aperto MacPad potrà essere utilizzato come un iMac e appoggiato su una base regolabile in altezza e inclinazione. In questa veste MacPad potrebbe diventare il diretto concorrente di Surface Studio, il fisso all in one di casa Microsoft.

Piegando il display verso l’esterno MacPad si trasforma in un iPad mentre troviamo la vera rivoluzione con inclinazioni del display a circa 90 gradi. In questo caso infatti MacPad si trasformerà in un MacBook. La metà superiore del display flessibile si trasforma in un monitor. La metà inferiore invece si trasformerà in una tastiera virtuale posta sopra un trackpad anch’esso virtuale.

I dati tecnici sono ancora ignoti. Non è ancora chiaro se Apple sia realmente interessata a realizzare un prodotto simile e non sappiamo ovviamente le sua caratteristiche hardware e software. Dal punto di vista hardware Apple potrebbe inserire al suo interno un chip proprietario, come già avviene su iPhone e iPad, oppure una classica CPU Intel, come su Mac.

Dal punto di vista software sorge un problema: che sistema operativo verrà istallato su questo prodotto? iOS o MacOS? Considerando che MacPad unirà il mondo Mac al mondo iPad Apple deve ovviamente trovare una soluzione. Saranno presenti entrambi e si alterneranno in base all’utilizzo? Oppure nascerà un nuovo sistema operativo ibrido che unirà iOS e MacOS?

Non ci resta che aspettare e sperare che questo concept diventi realtà.

Vi lasciamo al video di 

https://youtu.be/9u5LONFuBbc