Android 10 Q Beta 1: ecco le novità

Nella giornata di ieri (14/03/2019) Google ha rilasciato Android 10 Q beta 1 sui suoi Pixel. Come avevamo anticipato pochi giorni fa!

Le novità sono ridotte e il software è ancora molto acerbo nonostante sia sufficientemente stabile. Ci teniamo ad anticipare che l’aggiornamento è disponibile solo per gli smartphone supportati, che non richiedono lo sblocco del bootloader e iscritti al programma di testing Android.

Le impostazioni sembrerebbero rimaste pressoché invariate, almeno per quanto riguarda le funzioni e l’interfaccia grafica.

Android 10 Q beta 1 ha introdotto il nuovo menù di gestione e autorizzazione applicazioni, analoga a quella già presente su iOS. Al suo interno è possibile visualizzare e modificare i permessi dei vari software istallati sul nostro dispositivo. E’ ad esempio possibile amministrare la geolocalizzazione e scegliere quando e quali applicazioni possono sfruttarla (sempre, mai, solo se in uso) in un’unica schermata.

Nel menù “Opzioni Sviluppatore” è inoltre possibile selezionare il colore di contrasto, il font delle varie schermate e la forma delle icone.

Le nuove gesture, la rimozione del tasto “indietro”, la dark mode nelle impostazioni, e il nuovo menù di condivisione non sono ancora presenti in questa prima beta. Tali novità verrano probabilmente aggiunte nelle prossime release prima del rilascio ufficiale al pubblico del nuovo OS di Google.