Messenger rischio per la privacy

Mentre impazza la polemica per l’autenticazione a due fattori del social network, arriva un nuovo colpo per gli appassionati della piattaforma. Stavolta è Messenger che mette a rischio la privacy,  l’applicazione di messaggistica istantanea.

Una compagnia di cybersicurezza ha infatti individuato un nuovo bug che mette a rischio la privacy degli utenti. In pratica basterebbe invogliare l’utente a cliccare un link ad un sito malevolo da cui si aprirebbe una nuova finestra nascosta agli occhi dell’ignaro utilizzatore. Tramite quest’ultima, l’hacker è in grado di verificare se la vittima è o è stata in una chat con altri utenti di Facebook Messenger.

Allo stato attuale sembra che il team informatico dell’azienda abbia definitivamente provveduto a correggere il bug e rimuovere gli ifram dell’app web di Messenger.

Ma siamo sicuri che la privacy degli utenti sia davvero al sicuro?