Samsung S10…a pezzi

Galaxy S10 sezionato da Zack Nelson.

Potremmo aggiungere “attenzione le immagini riportate sono sconsigliate ad un pubblico sensibile”. Ebbene si, Zack Nelson ha letteralmente sezionato il gioiello Samsung serie S.

Le novità salienti, o meglio le brutte sorprese sono più di una.

Con il Galaxy S10, Samsung ha deciso di saldare in modo permanente la porta USB-C sulla scheda madre stessa. cit. SamMobile.

Se facciamo mente locale ai dispositivi posseduti, chi di noi non ha mai avuto un piccolo problema, dovendo magari sostituire la porta USB-C e un microfono difettoso?

Occorre cambiare la scheda madre!

il display Infinity-O del Galaxy S10, anch’esso scollato dal telaio principale, solo per trovare su di esso uno scanner di impronte digitali ad ultrasuoni permanentemente incollato. Lo scanner non può essere separato dal display.

Quindi? Un incubo nel caso porta USB-C e scanner per le impronte digitali, anche se difficilmente quest’ultimo, dovremmo teoricamente trovarci a dover sostituire.

Quindi sostituire il display, comporterà, qualora sia una nostra disattenzione, anche la sostituzione dello scanner dello scanner
per impronte digitali in-display .

Già abbiamo parlato qui in precedenza di come piccoli graffi non inficiano l’uso dello scanner.

Galaxy S10 però, potrebbe non avere problemi di surriscaldamento.

Samsung ha pensato bene di dedicare un pò più di attenzione rispetto al predecessore S9.

Il tubo di calore sotto la scheda madre .

 Il tubo di calore in rame del Galaxy S10 è piuttosto largo ed è notevolmente più spesso di quello di S9 . Ha fili di rame all’interno, che aiutano lo stoppino del liquido di raffreddamento da un’estremità del tubo all’altra per trasferire il calore.

Assicuriamoci allora una buona protezione per lo schermo, senza preoccuparci che la protezione possa ridurre il raffreddamento.