Nuovo sensore su Galaxy S10

Novità dal nuovo display Piccoli Qualcomm

Graffi sullo schermo? Niente paura, il nuovo sensore ad ultra suoni on display fornito da Qualcomm, funziona anche in presenza di piccoli graffi.

In poche parole , un sensore di impronte digitali ad ultrasuoni trasmette il suono ultrasonico ad alta frequenza verso il dito quando lo si posiziona sul sensore e mappa i dettagli sul dito in base alla quantità di suono assorbito e alla parte di esso riflessa sul sensore dopo aver colpito il dito.

E con graffi leggeri, sembra che questo processo rimanga inalterato.

Il nuovo gioiello Samsung però, non promette miracoli in caso di graffi e/o lesioni più profonde.

Un noto Youtuber, JerryRigEverything, in uno video, si pone la domanda e sottopone il nuovo Samsung Galaxy 10 ad ogni sorta di tortura, ma l’impronta risponde egregiamente.

Samsung ha sempre elogiato la tecnologia Qualcomm, a volte penalizzando alcuni mercati, in merito ai SoC per i suoi dispositivi.

https://youtu.be/FtKKZyYbZtw

Il nuovo sensore verrà implementato dal Modello S10 in sù.

Samsung ha scelto per il suo modello più economico, S10e di sbloccare il dispositivo con le impronte da tasto fisico.

Infatti, proprio in virtù di questa scelta solo i modello S10 ed s10+ verranno forniti con una protezione “in plastica”.

Non ci aspettiamo troppo da questo screen protector offerto da Samsung ai suoi clienti, ma a volte basta il…..pensiero.