HTC ormai è alle corde

HTC conto sempre più in rosso

Con Febbraio 2019 sono 20 mesi consecutivi che il fatturato segna un segno meno in doppia cifra.

Bisogna tornare a giugno 2017, infatti, per trovare l’ultima crescita su base annua per il produttore taiwanese, in questi anni una delle tante vittime di una saturazione nel mondo smartphone, della agguerrita concorrenza cinese e, innegabilmente, di un marketing incapace di sostenere i comunque buoni dispositivi che HTC ha lanciato sul mercato nonché la pressione di società più grandi, come Samsung.

Così la dirigenza ha fatto sapere che il mese scorso ha registrato un fatturato di 1,01 miliardi di dollari taiwanesi (29 milioni di euro), in calo del 70,46% rispetto al 2018. Lo scorso anno erano stati 3,4 miliardi di dollari taiwanesi (97,6 milioni di euro).

Il presidente di HTC Taiwan Darren Chen ha però fatto sapere che la società prevede di tornare a recuperare mercato e profittabilità entro la metà dell’anno, grazie a un nuovo mix di smartphone top di gamma e di fascia media. HTC ha registrato risultati più promettenti nel segmento della realtà virtuale.