È tempo di IPhone “FOLD”

Apple sta studiando la situazione ma è evidente che una compagnia così, non può rincorre ma ha bisogno di innovare.

Lo ha fatto con l’iPhone, poi con l’iPad e l’Apple Watch.

Non è un caso se uno come Steve Wozniak, che ha seguito i primi passi di Cupertino, afferma che:

“Apple debba saltare a bordo del treno dei pieghevoli”

Apple è stata leader per un periodo piuttosto lungo in alcune aree come:

“Touch ID, Face ID e i pagamenti in mobilità – ha detto Wozniak durante un’intervista a Bloomberg – ma non lo sono in campi che prevedono la tecnologia pieghevole. Non ancora almeno. Ed ecco perché vorrei tanto che facessero questo passo, c’è bisogno davvero di un iPhone flessibile”

I telefoni pieghevoli sono stati i protagonisti del recente Mobile World Congress nei giorni scorsi, con molti osservatori che hanno storto il naso per il loro prezzo, battuto al doppio più o meno di un top di gamma odierno.

Se vi sarà prima o poi un iPhone foldable, aspettiamoci un posizionamento simile.

Del resto, se gli iPhone attuali sono tra i più costosi del mercato, la storia non cambierà di certo con una sorta di Fold.

Non ci resta che attendere più in là, non prima di metà 2020, già con a bordo il modulo 5G.