MWC 2019: tutti i nuovi telefoni

MWC 2019: tutti i nuovi telefoni

L’annuale Mobile World Congress (MWC) è il più grande evento mobile del mondo dell’anno. È anche la sede in cui molti dei principali produttori di telefoni Android sveleranno i loro smartphone di punta per il 2019.

Anche se MWC non si avvia ufficialmente fino a lunedì a Barcellona, in Spagna, Huawei, LG, Nokia, OnePlus e Xiaomi hanno tutti i loro eventi di lancio il giorno prima, mentre Nubia, Sony e ZTE stanno ospitando le loro conferenze stampa lunedì.

Tuttavia, per evitare di essere sommersi dall’ondata di annunci, la scorsa settimana Samsung ha rivelato l’ultima generazione dei suoi smartphone Galaxy (S10, S10 +, S10 e e il telefono pieghevole di Galaxy Fold).

Huawei ha in programma anche di ospitare un altro grande evento hardware a Parigi dopo MWC. Il 25 marzo  rivelerà la prossima iterazione della serie di telefoni P-series (P30) destinata ai consumatori ossessionati dal design e dalla qualità della fotocamera.
Che lascia ancora molti nuovi dispositivi da annunciare nei prossimi giorni. Quindi, ecco tutti i nuovi smartphone che ci aspettiamo di vedere allo show.

Mate X

Mate X, lo smartphone pieghevole 5G di Huawei
Una settimana dopo che Samsung, Huawei, il secondo produttore di telefoni al mondo nel volume delle vendite dopo il colosso della tecnologia della Corea del Sud, ha in programma di presentare anche uno smartphone pieghevole 5G durante una conferenza stampa domani al MWC.

Sebbene i dettagli tecnici siano scarsi, sarà probabilmente alimentato dall’attuale processore di punta dell’azienda, il Kirin 980 utilizzato nella serie Mate 20 e un modem 5G homegrown, il Balong 5000, che è più veloce del modem 5G di Qualcomm (X50) che equipaggia la maggior parte degli smartphone 5G di quest’anno.

Il design del Mate X è trapelato su un banner pubblicitario che era stato allestito oggi a MWC e rivela un singolo display pieghevole mentre il Samsung Galaxy Fold ha due display, uno piccolo sul lato anteriore e uno pieghevole all’interno del dispositivo non piegato . La fotocamera tripla impostata e lo scanner di impronte digitali sono ospitati su una cornice laterale che consente al display di avere cornici molto sottili e senza tacca.

LG V50 ThinQ 5G e G8 ThinQ

La società di elettronica sudcoreana presenterà una serie di smartphone a MWC, tra cui due dispositivi midrange (Q60 e K50) e due dispositivi di punta, la V50 ThinQ 5G e la G8 ThinQ.

Con  V50, LG potrebbe essere uno dei primi produttori di smartphone ad avere un telefono con capacità 5G sul mercato, collo in collo con Huawei e Samsung.

Il design di entrambe le ammiraglie è molto simile: una piccola tacca nella parte superiore, un “mento” considerevole nella parte inferiore del dispositivo e un lettore di impronte digitali sul retro, con le due differenze principali sono le tre telecamere posteriori per la V50 ( contro due sul G8) e un display vibrante sul G8 che funge da diffusore.

Nokia 9 PureView

Gli smartphone Nokia, realizzati su licenza di HMD Global, hanno fatto un formidabile ritorno negli ultimi due anni, sollevandosi dalle ceneri fino a diventare uno dei primi dieci marchi di smartphone al mondo a livello globale.

A MWC, HMD presenterà Nokia 9 PureView con non meno di cinque telecamere posteriori. Sarà alimentato dal processore Snapdragon di Qualcomm dello scorso anno (845), include un lettore di impronte digitali in-display e due grandi cornici sia sulla parte superiore che inferiore del dispositivo, il che è un po ‘di delusione.

La startup finlandese presenterà inoltre tre telefoni budget (4.2, 3.2, 1 Plus), che sono aggiornamenti hardware delle linee esistenti.
Nubia α

Si prevede che il marchio di lifestyle ZTE svelerà un telefono pieghevole, il Nubia α, che si indossa al polso, proprio come un orologio da polso o un braccialetto.

OnePlus 7 5G

La startup cinese, che è nota per la vendita di telefoni di punta al prezzo di un dispositivo midrange, mostrerà un prototipo del suo prossimo telefono 5G che sarà alimentato dall’ultimo processore Snapdragon 855 di Qualcomm e dal modem X50 5G, lo stesso “kit” che è utilizzato nei telefoni 5G realizzati da LG, Oppo e Samsung (versione USA).

Non si sa ancora molto sulle specifiche del telefono, ma sembra che il telefono 5G OnePlus avrà un design a tutto schermo senza una tacca e che la fotocamera selfie verrà fuori dall’interno del dispositivo, come quella che la sorella-società Vivo ha fatto con il Vivo Nex S-o includere un secondo display più piccolo nella parte posteriore, simile alla Nubia X.

Oppo

Il produttore cinese, parte dello stesso conglomerato elettronico BKK di Vivo e OnePlus, ha annunciato oggi che invierà questa primavera (secondo trimestre 2019) un telefono 5G alimentato dal modem X55 di Qualcomm e un altro telefono con tre telecamere posteriori incluse un teleobiettivo 10 “senza perdita”, obiettivo fotocamera da 48 megapixel e obiettivo ultralargo da 120 gradi.

Sony Xperia 1

In un disperato bisogno di un rinnovamento, il colosso dell’elettronica giapponese lancerà quattro nuovi telefoni cellulari Xperia a MWC, tra cui l’ammiraglia Xperia 1, l’Xperia 10 Plus e 10 di gamma media e l’Xperia L3 di fascia bassa.
Sfortunatamente, dal punto di vista del design, questi telefoni sono deludenti con cornici molto più grandi dei suoi concorrenti e nient’altro per differenziarsi davvero dall’affollato mercato degli smartphone, a parte forse la capacità di registrazione video 4K HDR in formato 21: 9 dell’Xperia 1.

Xiaomi 5G

La compagnia cinese dovrebbe presentare ufficialmente una versione 5G del suo smartphone Mi Mix 3 a tutto schermo, che si trova nello stand di Qualcomm al CES 2019 e ha un meccanismo scorrevole per far scattare la fotocamera selfie dall’interno del dispositivo.

Xiaomi mostrerà anche un prototipo del suo telefono pieghevole e il Mi 9 da 6,4 pollici che è stato lanciato in Cina la scorsa settimana e presenta l’ultimo processore Qualcomm Snapdragon 855, una piccola tacca a goccia, un lettore di impronte digitali in-display, tre posteriori -camere, ricarica super veloce.

ZTE Axon 5G

Il gigante cinese delle telecomunicazioni che ha rilasciato uno smartphone pieghevole meno di due anni fa, l’Axon M, presenterà un telefono 5G utilizzando i chip di Qualcomm che spera di commercializzare nei primi sei mesi del 2019.