iPhone 11: induzione “bilaterale” e tante altre novità

Alcune indiscrezioni raccontano le feature che dovrebbe avere la prossima generazione di telefoni Apple in arrivo dopo l’estate. iPhone 11 sarà più sottile (grazie alla ricerca di Samsung) e  potrebbe supportare 5G e WiFi6. Inoltre sembra che il melafonino avrà sensori 3D integrati nella fotocamera posteriore con 3 lenti e zoom ottico 3x. Infine, dovrebbe includere un processore A13 più potente e forse dirà addio al 3D Touch.

Nuovi rumors circa la capienza della batteria e le modalità di ricarica fanno emergere nuovi interessanti dettagli. Sembra che il nuovo smartphone avrà una batteria da 4.000mAh, il che pare un filo azzardato visto che il form factor dovrebbe rimanere invariato. Inoltre, avrà un Notch più piccolo e un display con refresh rate compreso tra 90 e 120Hz. Questo contribuirà a fornire un’esperienza utente più brillante e fluida come su iPad Pro. Tra l’altro, pare che -almeno la versione Max- supporterà la ricarica wireless veloce da 15W.

La ricarica wireless veloce non sarà l’unica novità a essere introdotta con iPhone 11. Stando alle recenti indiscrezioni di Ming-Chi Kuo, il melafonino sarà in grado di ricaricarsi da entrambi i lati e di erogare energia senza fili ad altri iPhone o AirPods.

Questo sarà possibile perché le AirPods 2 avranno una custodia capace di ricaricarsi senza fili che dovrebbe essere lanciata assieme all’inafferrabile AirPower. Così che, in assenza di corrente o di AirPower, ci pensa il telefonino a tenere in vita le AirPods.