Samsung Galaxy S10

Samsung ha scelto di presentare in California i dispositivi per il rilancio dell’azienda, a due passi dal rivale Apple, segno di fiducia nei propri mezzi.

Dunque sono confermate le tre versioni, S10e S10 e S10+ 

 Galaxy S10e, Galaxy S10 e Galaxy S10 + sono alimentati da batterie da 3.100 mAh, 3.400 mAh e da 4.100 mAh.

Power Share, la funzione di ricarica inversa wireless e display Infinity-O del Galaxy S10 sono forse il più grande cambiamento che vediamo sul decimo anniversario di Samsung.

Lo schermo Infinity-O è stato presentato alla conferenza degli sviluppatori di Samsung lo scorso anno ed è stato visto sui Galaxy A8 in Cina.

Sui tre modelli, ONE UI verrà aggiornata alla versione 1.1, con la funzione Digital Wellbeing che aiuta a capire quanto tempo trascorriamo a telefono.

La fotocamera anteriore su tutti e tre i modelli è ora un sensore da 10 MP con autofocus Dual Pixel e la possibilità di registrare video 4K. L’S10 + ottiene una seconda fotocamera nella parte anteriore.

È un sensore di profondità RGB da 8 MP per foto ritratto più belle. Sul retro, due telecamere sul Galaxy S10e.

 Il primo è lo stesso sensore 12MP Dual Aperture del Galaxy S9, mentre il secondo è una fotocamera ultra-wide con un campo visivo di 123 gradi e una risoluzione di 16 megapixel. 

Il Galaxy S10 e S10 + hanno tre fotocamere posteriori: i due S10e e un teleobiettivo da 12 MP come Galaxy Note 8, Galaxy S9 e Galaxy Note 9.

Samsung ha anche inserito il sensore di impronte digitali sotto il display del Galaxy S10 e S10 +.

Funziona molto bene e si sente piacevole da usare, con alcune animazioni divertenti da seguire.

Galaxy S10e ha il lettore di impronte digitali incorporato nel pulsante di accensione sul lato, simile al Galaxy A7 (2018).