Huawei pieghevole visualizzato in 3D

Nell’ottobre 2017, Richard Yu, CEO del Consumer Business Group di Huawei, riferì per la prima volta che l’azienda stava sviluppando uno smartphone pieghevole. 

La società aveva già un prototipo funzionante di un dispositivo a due schermi. C’era solo un piccolo spazio tra loro che doveva essere corretto.

Huawei voleva essere il primo brand a presentare un dispositivo pieghevole. 

Ironia della sorte, dopo un periodo di anni di sviluppo, non ci sarà nemmeno una settimana tra l’introduzione del telefono pieghevole Samsung e Huawei.

Sembra molto probabile che lo smartphone pieghevole di Huawei si piegherà in un formato tablet, proprio come succede con Samsung.

Non sarà un modello a conchiglia, come si suppone possa fare Motorola al MWC 2019.

Quindi rimane la domanda se lo schermo si piega verso l’interno o l’esterno. Ci sono voci secondo cui Huawei sceglierà un display più grande di Samsung.

È possibile che il dispositivo totale sia leggermente più grande, ma anche che  il display si trovi all’esterno, una volta piegato. 

In questo modo è possibile creare una superficie di visualizzazione più ampia, senza aumentare le dimensioni del dispositivo in posizione piegata.

Tecnicamente questo metodo è anche più facile da realizzare e sarà anche più economico, dopotutto non è necessario posizionare uno schermo aggiuntivo all’esterno. Nel corso del tempo, LetsGoDigital ha anche scoperto vari brevetti degli smartphone pieghevoli Huawei , tutti con display sul lato esterno.