OPPO nuovo lettore d’impronte in-display e zoom 10X

OPPO, il noto produttore di smartphone che è entrato ufficialmente sul mercato italiano lo scorso anno, ha annunciato importanti tecnologie che potranno essere integrate in nuovi prodotti.

La società cinese svela un nuovo zoom lossless 10x 

Il nuovo zoom sarà in grado di superare le attuali tecnologie integrate negli smartphone che arrivano a 5X (ibrido) o circa 3X (ottico). OPPO ha così realizzato una nuova tecnologia basata su tripla fotocamera che unisce un obiettivo ultra-grandangolare (con tecnologia Ultra Clean Master) e il teleobiettivo.

Il primo gruppo di ottiche arriva a una lunghezza focale di 15,9 mm mentre il teleobiettivo tocca i 159 mm. Secondo quanto riportato, le fotocamere funzioneranno all’unisono così da ottimizzare la cattura della scena unendo poi il tutto a due OIS integrati sulla fotocamera standard e sul teleobiettivo.

Nuova struttura a periscopio per ridurre gli ingombri

Avendo poco spazio a disposizione per inserire un gran numero di lenti, si è scelta una struttura “a periscopio” che permette a OPPO di ridurre spessore e dimensione complessiva. Per evitare rotture inoltre, il sistema è stato sviluppato per fare in modo di resistere a cadute accidentali e migliorandone così la resistenza (per un totale di 28 mila drop test).

Interessanti novità anche su lettore impronte

OPPO si sta impegnando anche a sviluppare il comparto relativo alla sicurezza. Una delle ultime necessità è infatti quella di migliorare la tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali con sensori in-display.
Quello che promette OPPO è di ingrandire l’area in cui il lettore d’impronte sarà utilizzabile rendendo più semplice lo sblocco. Secondo il produttore si potrebbe arrivare a coprire un’area fino a 15 volte più ampia delle attuali soluzioni.
Tra le altre funzionalità, si possono utilizzare due dita contemporaneamente con doppia autenticazione distinta.

A quando la presentazione?

Il risultato effettivo sarà visibile durante il MWC 2019 di Barcellona dove potremo toccare con mano questa novità