Apple HomeKit, cos’è e come funziona

Con l’arrivo di ios 8, Apple è entrata ufficialmente nel mercato della domotica e della smart home.

La “Casa Intelligente”, appunto come ci suggerisce il termine, è costituita da tutti i dispositivi come:

  • prese
  • termometri
  • tapparelle
  • luci smart (tutti collegati alla linea internet di casa)

Molti sono dispositivi in commercio che appartengo al mondo della domotica, come le più conosciute “Philips Hue” (immagine sotto) o gli accessori “Elgato eve” (prese,termometri e sensori)

In questo caso, Apple con “HomeKit” consente un controllo di tutto questo con un’unica app e da li, gestire gli accessori che interfacciandosi tra di loro, creano scene o automazioni.

Un esempio potrebbe essere l’impostazione di una scena predefinita, quando rilevato un movimento:

  • l’accensione di tutte le luci in quelle determinata stanza
  • regolare l’accensione di una sola luce
  • accendere due luci in punti separati della casa.

Apple HomeKit, in sostanza è un “framework” che permette a tutti gli accessori smart certificati, di comunicare fra di loro.

Il framework sviluppato da Apple, permette attraverso il controllo remoto, di gestire tutti accessori, come in questo caso le Philips Hue, attraverso un bridge supportando già l’accesso.

Ma ci sono accessori, come le prese Elagato eve” che non supportano l’accesso da remoto, funzionando con il solo Bluetooth del nostro device, riducendo, di gran lunga tutto quello suddetto.

E anche in questo caso ci viene in aiuto HomeKit di Apple, che con l’ausilio di un hub domestico permette l’accesso a qualsiasi dispositivo da remoto. 

I dispositivi che possono svolgere il compito di hub domestico sono molteplici, tra i comuni troviamo:

  • Ipad con ios 10 e superiore
  • Apple tv (dalla terza generazione o superiore)

Quando invieremo una richiesta di controllo per un accessorio dal nostro dispositivo, questa verrà visualizzata su Apple Tv o IPad, che successivamente controllerà in rete locale il dispositivo smart.

La certificazione per gli accessori “HomeKit” richiede un costo da parte del produttore che dovrà sostenere, se vuole rendere compatibile con l’app di gestione della casa di Cupertino il suo dispositivo.

Come faccio a capirlo?

Per trovare un device smart compatibile con HomeKit, sarà necessario leggere sulla confezione o nella descrizione “Work HomeKit” o similare.

Un esempio in questa foto le Philips hue:

Il test

In questo caso, testeremo le Philips Hue prodotto certificato per funzionare con HomeKit.

Sarà quindi necessario per il funzionamento delle lampadine, acquistare un bridge, venduto in kit o separatamente.

L’illuminazione, sfruttando il protocollo “ZigBee” per comunicare ed interfacciarsi, necessitano di un hub predefinito, fornito da Philips che farà da ponte con HomeKit.

Installazione

Andiamo quindi all’installazione in casa.

Se questa è la prima volta che viene aperta la finestra, sarà necessario creare una nuova abitazione in modo da creare l’ambiente.

Fatto ciò, basterà cliccare in altro a destra sul + e premere “aggiungi accessorio”, si aprirà quindi una fotocamera per scansione il codice a 9 cifre presente dietro il bridge Philips o nella confezione/manuale d’istruzioni.

Se il bridge sarà acceso e connesso alla corrente, ci verrà fuori tra la lista dei dispositivi trovati e sarà necessario cliccarci sopra per connetterlo,

Connesso il bridge verranno scansionate in automatico tutte luci e accessori collegati al bridge.

Qualora in futuro avremmo voglia di implementare il nostro parco accessori, non ci resta che acquistare i nuovi accessori e il bridge li rileverà in maniera automatica.

Nel nostro esempio abbiamo lampadine, pulsanti, sensori di movimento tutto adattabile alle nostre esigenze.

Le lampadine se acquistate in versione colorata, ci daranno la possibilità di modificarne anche il colore e l’intensità.

Cosa ben diversa per quanto concerne i pulsanti, possiamo impostarli come meglio crediamo:

  • Pulsante 1: accende 2 luci
  • Pulsante 2: accendi luci diverse in stanze diverse

               

Link di acquisto: https://amzn.to/2W4iFwK

Link di acquisto: https://amzn.to/2S0C16Q

Beh, ci sarà da sbizzarrirsi con HomeKit di casa Apple.